menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colombo Costruzioni realizzerà i Giardini d'Inverno a Milano

«Una nuova sfida per tempi decisamente ristretti ed elevata qualità richiesta», ha detto Luigi Colombo

È la Colombo Costruzioni SpA a realizzare i "Giardini d'Inverno", un edificio residenziale che sorgerà a Milano in Via Pirelli 33, una delle zone più innovative ed in continua trasformazione della città. Il progetto, promosso dalla società italo-cinese China Investment, porta la firma dello studio di architettura Caputo Partnershop Internazional.

Ieri, 20 giugno, in conferenza stampa, Jiaying Cai e Maurizio Del Tenno, presidente e direttore generale di China Investment SpA, hanno annunciato l'avvio dei lavori alla presenza dell'architetto Paolo Caputo e di Luigi Colombo, amministratore delegato di Colombo Costruzioni SpA.

Tecnologia, comfort e ambiente sono i tratti distintivi della residenza che, articolata in 3 corpi di fabbrica, si estende per 16 piani fuori terra e 6 piani interrati, per un totale di circa 13mila mq commerciali. Gli appartamenti, di varia metratura, sono complessivamente 127, tutti dotati di generosi terrazzi e di serre, elementi distintivi della realizzazione. Le 110 serre sono pensate come giardini in quota e, dotate di un sistema tecnologico di controllo della temperatura e perimetrate da un involucro di lamelle di vetro orientabili, consentono la piantumazione di un'ampia gamma di essenze, tra piante decorative e da fiori, arbusti e rampicanti, agrumi ad alberello e piccoli orti verticali, favorendo la creazione di un microclima ideale per la crescita e lo sviluppo delle piante.

CS 2017-06-21 Giardini d'Inverno 2-3

"Giardini d'Inverno", dal punto di vista impiantistico, vantano "soluzioni intelligenti" e una donazione tecnologica vanzata: wi-fi in tutta la residenza e domotica di livello 3 negli appartamenti, con possibilità di controllo da remoto, che garantisce consumi più calibrati e personalizzati e una conseguente riduzione di sprechi e dispersioni. Si fa uso, sotto il profilo dell'efficienza energetica e del rispetto ambientale, di geotermia e di pannelli fotovoltaici in copertura e di impianti di riscaldamento e raffrescamento a pavimento, con ventilazione meccanica controllata, oltre ad un impianto di condizionamento integrativo per un maggiore comfort climatico interno. Non sono previsti impianti a gas, a favore di piani cottura a induzione. La classe energetica è A+.

«Giardini d'Inverno rappresenta per Colombo Costruzioni una nuova sfida costruttiva per tre motivi: i livelli qualitativi richiesti, le tempistiche e gli spazi limitati del cantiere - ha dichiarato Luigi Colombo - L'intervento comporta un elevato livello di qualità del manufatto e dei suoi componenti di finitirua. I controllo saranno quotidiani sui materiali utilizzati e sull'esecuzione delle opere. Alcune delle tecnologie adottate sono complesse, ma Colombo Costruzioni sa gestirle perché abbiamo un'elevata organizzazione per il controllo di qualità in cantiere».

La tempistica. «In fase di gara d'appalto abbiamo accorciato di tre mesi i tempi di esecuzione delle opere, portandoli a 21 mesi, che prenderanno il via quest'estate. La location non permette adeguati spazi di cantiere, di conseguenza durante l'esecuzione dei lavori di layout dello stesso verrà modificato di volta in volta, sfruttando il poco spazio a disposizione, con uffici di cantiere su più piani, con due gru a disposizione per accelerare il carico e lo scarico dei materiali, nonché per abbattere le tempistiche di approvvigionamento dei materiali per le squadra all'opera».

CS 2017-06-21 Giardini d'Inverno 3-2 

«Il lavoro è impegnativo, ma la nostra storia di oltre 112 anni e la nostra esperienza - ha concluso Colombo - ci consentono di affrontarlo con la serenità, la passione e l'entusiasmo di sempre».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento