La Gilardoni Vittorio: «L'unica emissione odorosa è il fenolo, molecola non dannosa»

L'azienda interviene sul caso miasmi. «L'odore dolciastro incide sul totale delle rilevazioni riportate dal Comune per il 2,6%: un dato residuale senza nessun pericolo per la salute». Fiom Cgil e Fim Cisl: «Obiettivo un tavolo permanente con l'azienda»

Lo stabilimento della Gilardoni in Via Carletta

Questione odori a Mandello, la Gilardoni Vittorio esce allo scoperto. L'azienda con sede in Viale della Costituzione, in una nota ufficiale, si dichiara «attenta alle istanze del territorio dove è fortemente radicata e all'impatto sull'ambiente, come testimonia la certificazione Iso 14001:2015 recentemente ottenuta».

La Gilardoni Vittorio è tra i principali imputati dei miasmi avvertibili in un'ampia zona del paese lariano. La vicenda è finita più volte sul tavolo delle istituzioni e, da lunedì scorso, in Municipio è sottoscrivibile un esposto da presentare alla Procura della Repubblica di Lecco accertare eventuali violazioni. «Con la serietà che da sempre la caratterizza nel modus operandi, l'azienda ha attentamente affrontato la questione delle percezioni olfattive segnalate da alcuni cittadini di Mandello del Lario - dove ha sede - e le ha portate all'attenzione pubblica, oltre che a quella dell'Amministrazione Comunale». 

Caso odori a Mandello, Fasoli: «Basta fake news»

Il Comune e il Comitato dei cittadini chiedevano dati oggettivi e documentazione tecnica sulla situazione. Dopo avere raccolto i dati al proprio interno, in presenza di un costante impegno anche da parte degli altri soggetti del Tavolo di lavoro composto pure dagli enti e organismi preposti, l'azienda oggi prende posizione in merito. «Come si evince anche dalla relazione di verifica ispettiva di Arpa, ripresa dall'ente Provincia di Lecco, l'unica emissione odorosa ascrivibile agli stabilimenti di Via della Carletta di Gilardoni Vittorio è quella della molecola Fenolo, classificata dall'Epa (United States Environmental Protection Agency) come "a strong sweet odor", quindi un forte odore dolce. Una molecola peraltro assolutamente non nociva alla salute».

Il risultato dell'impegno nella raccolta dati è illustrato nella tabella che riportiamo di seguito, redatta dalla Gilardoni «sulla base dei dati trasmessi dal Comune il 23 settembre 2019».

tabella gilardoni vittorio-2

«Come emerge, l'odore dolciastro derivante dal fenolo e, come già detto, l'unico ascrivibile alla Gilardoni, incide sul totale delle rilevazioni riportate per la sola percentuale del 2,6%: un dato quindi residuale, e comunque da ricondurre esclusivamente alla sola sensazione olfattiva, senza nessun pericolo per la salute delle persone. Gilardoni Vittorio sta peraltro proseguendo nella propria ricerca delle condizioni ottimali, in una prospettiva di miglioramento continuo e sempre in piena collaborazione con gli enti e gli organismi preposti».

Il comunicato dei sindacati: «Abbattere i fattori di rischio»

La Fim Cisl Monza Brianza Lecco e la Fiom Cgil di Lecco, relativamente alla questione dei "problemi olfattivi" imputati alla Gilardoni Vittorio Srl di Mandello del Lario, si sono attivati al fine di comprendere meglio l'origine del problema per eventualmente esigere interventi sulle cause. A tal proposito riteniamo utile informare che oltre alla quotidiana attività di prevenzione istituita dai Rappresentanti del lavoratori per la sicurezza - Rls aziendali, Fim Cisl e Fiom Cgil hanno richiesto di costituire un tavolo tecnico permanente utile a un costante confronto con la Direzione Aziendale. È obiettivo delle Organizzazioni sindacali con tutte le sue strutture, anche interne all'azienda, abbattere al massimo i fattori di rischio derivanti dalle lavorazioni al fine di garantire la tutela ambientale e di sicurezza nei confronti dei lavoratori e della cittadinanza. Rimaniamo disponibili a qualsiasi confronto nelle sedi opportune, purché utile e funzionale alla soluzione dei problemi e della tutela della salute e prevenzione dei lavoratori e delle lavoratrici che rappresentiamo anche a tutela del territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fiom Cgil e Fim Cisl

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Ferrovie, sulla Milano-Lecco debutta il treno Caravaggio: «Investimento triennale da un miliardo e mezzo»

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento