Incidente di via Papa Giovanni: morta la 19enne sbalzata da un'automobile

La giovane era stata trasportata al "Manzoni" e da lì al "Circolo" di Varese mediante l'uso di un elicottero di Areu. Rintracciato il pirata della strada

La scena del sinistro stradale: la 19enne è stata sbalzata di diversi metri, in alto la foto tratta da Facebook. Nel cerchio le tracce di sangue

E', purtroppo, deceduta al nosocomio Chiara Papini, la ragazza di 19 anni travolta mercoledì sera in via Papa Giovanni a Lecco. Trasportata in ambulanza presso l'ospedale "Manzoni" di Lecco, era stata poi trasferita all'Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese mediante l'elicottero fatto arrivare a Lecco da Brescia: qui, nonostante le cure del personale sanitario, è spirata nella mattinata di giovedì.

L'investimento e la fuga

La giovane, studentessa e residente in via Palestro, si trovava in compagnia di alcuni amici e stava attraversando la strada in prossimità delle strisce pedonali disegnate all'altezza della rotonda che regola l'incrocio con corso Matteotti e via XI Febbraio; qui è stata investita e, a causa del violento impatto, sbalzata di diversi metri in direzione nord. Il colpevole si è dato alla fuga senza prestare soccorso, mentre è stata avviata la macchina dei soccorsi tramite la chiamata al 112, Numero unico per le emergenze (Nue).

Fuggitivo rintracciato poco dopo

Sul posto si sono portati, via terra, i volontari della Croce Rossa di Valmadrera, unitamente a un'automedica inviata dal vicino ospedale "Manzoni" di via dell'Eremo. Parallelamente sono giunte in loco due Volanti, di cui una poi richiamata in centro città per una rissa, e altrettante pattuglie della polizia locale, che hanno raccolto le testimonianze oculari e si sono messe sulle tracce del fuggitivo, che sarebbe stato rintracciato a casa poco. Le condizioni della 19enne, sbalzata violentemente a terra, si sono presentate subito come molto serie.

La Polizia prosegue con gli accertamenti

La Polizia Locale ha diffuso una nota relativa al sinistro, precisando di aver rintracciato il 22enne colpevole del gesto:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Mercoledì 20 maggio alle 22:10 si è verificato un investimento di una giovane ragazza sull’attraversamento pedonale di via Papa Giovanni XXIII adiacente alla rotatoria con via XI Febbraio. Il giovane conducente del veicolo investitore, proveniente da via XI Febbraio, subito dopo l’impatto si dava alla fuga. Identificato dalla Polizia Locale, lo stesso veniva rintracciato da una pattuglia della Questura nel rione Bonacina. Il giovane è stato sottoposto presso l’ospedale di Lecco agli accertamenti per la verifica di assunzione di alcol e droga.  La ragazza è stata trasportata con elisoccorso in condizioni critiche all’ospedale di Varese. La Polizia Locale, coordinata dalla Procura di Lecco, ha raccolto le testimonianze e sta proseguendo con gli accertamenti per ricostruire l’esatta dinamica del sinistro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva il bonus vacanze: ecco come funziona

  • Aria di lago e montagna: Stefan De Vrij e la compagna Doina a spasso sul Monte Barro

  • «Il cerchio si chiude, i pazienti sono rientrati dalla Germania, ma tanti colleghi non riescono a dimenticare»

  • Spacca una bottiglia in testa a un esercente per rapinarlo, poi aggredisce i poliziotti: arrestato

  • Coronavirus, il punto: nel Lecchese è il primo giorno con zero tamponi positivi

  • Trekking nel Lecchese: alla scoperta del Sentiero del Viandante

Torna su
LeccoToday è in caricamento