Cronaca

Prevista per giugno la chiusura del canile

Le associazioni si appellano al sindaco per ottenere una proroga dall'Asl

Il 30 giugno il canile dovrà chiudere

A niente è valsa la raccolta firme promossa dalle associazioni animaliste per trovare una soluzione alternativa alla chiusura del canile.  Il termine fissato al 30 giugno per la messa a norma della struttura che ospita i cani "senza tetto"coincide ora con la stessa data in cui il canile verrà chiuso, ormai inevitabilmente, nonostante le denuncie di Lav, Enpa e Zampamica.

L'Asl non concede ulteriori proroghe al termine, neanche dopo l'impegno dell'amministrazione comunale di completare la messa a norma del rifugio nel più breve tempo possibile. Per questo l'unica àncora di salvezza potrebbe rivelarsi il primo cittadino di Lecco a cui le associazioni fanno appello. Il sindaco potrebbe attivarsi a richiedere una proroga almeno per quanto riguarda l'Asl regionale.

Le stesse associazioni sono pienamente attive per volere creare un parco-canile, una sorta di nuovo canile che pone però l'accento ad una nuova concezione del rapporto tra cene e uomo.

Enpa, Lav e Zampamica promuovono un incontro, previsto per venerdì alle 11 alle 21 presso la sala conferenze dell'Api Lecco, con lo zoologo ed etologo Roberto Marchesini, che affiancato da due istruttrici cinofile, offrirà spunti e approfondimenti sul tema dei parchi canili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prevista per giugno la chiusura del canile

LeccoToday è in caricamento