Nasconde quasi tremila euro e la "coca" in auto: 24enne arrestato dopo l'ordinanza del Gip lecchese

I fatti a Giussano: nei guai ci è finito un giovane di nazionalità marocchina

Lo hanno beccato con la coca e i soldi in auto, durante gli accertamenti è emerso che sulla sua testa pendeva una misura cautelare in carcere (in attesa di giudizio) emessa dal Gip del Tribunale di Lecco. E per lui sono scattate le manette, come riporta MonzaToday.it. È successo nella serata di mercoledì 2 settembre a Giussano e nei guai è finito un marocchino di 24 anni. Il fatto è stato reso noto dai carabinieri attraverso una nota.

Tutto è iniziato intorno alle 23 quando i militari della stazione di Giussano hanno notato il 24enne mentre, con fare sospetto, si intratteneva con un probabile cliente: un muratore brianzolo. I carabinieri sono quindi intervenuti bloccandoli e durante la perquisizione, nell'auto del giovane, è stato trovato circa un grammo di coca, oltre a banconote per oltre 2.700 euro.

Il 24enne è stato accompagnato in caserma e durante le operazioni di identificazione è emerso che sulla sua testa pendeva una misura cautelare in carcere. E per lui si sono aperte le porte del carcere: i militari, su disposizione dell'autorità giudiziaria, lo hanno accompagnato nella casa circondariale di Monza con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico investimento sulla direttrice Milano-Lecco: la vittima era scomparsa nella mattinata

  • La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

  • Doppia tragedia sui monti che circondano il Lecchese: morti due uomini a Brumano e sul San Primo

  • Lecco, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio. Ecco le regole

  • Stroncato da un malore in montagna: Mandello piange Carlo Gilardi

  • Calolzio: scoperta società legata alla malavita, il Prefetto De Rosa la chiude

Torna su
LeccoToday è in caricamento