rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca

Strage in Brianza. Duplice omicidio e poi il suicidio: morte due donne e un giovane

I cadaveri sono stati ritrovati in mezzo a una pozza di sangue. Il giovane nipote ha ucciso le due donne e si è tolto la vita

È successo a via Ada Negri a Pina di Giussano. Alessandro Turati, 28 anni ha ucciso, stando a quanto riferito, la madre Marina Cesena (58) e la nonna Paola Parravicini (88), presumibilmente con due coltelli prelevati dalla cucina dell'abitazione durante la notte, quando le due donne erano nel letto a riposare. Dopo aver commesso il folle gesto, il giovane si è tolto la vita.

L’allarme è scattato con la telefonata di un vicino che non riusciva a mettersi in contatto con la famiglia. Sul posto il 118, carabinieri e i vigili del fuoco, che una volta dentro l’abitazione hanno trovato la raccapricciante scena del delitto.

I carabinieri hanno lavorato tutta la notte per ricostruire la possibile dinamica dei fatti. La vita problematica dell'uomo di 28 anni è ora al vaglio degli inquirenti, così come la situazione relazionale ed economica interna alla famiglia.

La notizia su MonzaToday.it

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage in Brianza. Duplice omicidio e poi il suicidio: morte due donne e un giovane

LeccoToday è in caricamento