Mercoledì, 20 Ottobre 2021

Eccezionale grandinata sul Lecchese: chicchi di grandi dimensioni e strade imbiancate, vari i danneggiamenti

Un'improvvisa e violenta ondata di maltempo si è abbattuta sul territorio nel pomeriggio del 2 giugno. Sul Monte Barro sono stati soccorsi dei giovani

Grandine e tanti disagi nel tardo pomeriggio di martedì 2 giugno. Come previsto dai metereologi, una perturbazione si è abbattuta sul territorio lecchese, prevalentamente nei comuni a ridosso del Monte Barro, riversando una gran quantità di precipitazioni in un lasso temporale decisamente breve; stimati, infatti, circa sette millimetri caduti in meno di un'ora. Tante zone della nostra provincia hanno dovuto fare i conti con dei chicchi, se non vere e proprie palle, di ghiaccio di dimensioni veramente notevoli, che hanno provocato danneggiamenti ad arredo urbano, mezzi di locomozione e oggetti lasciati sui terrazzi delle abitazioni. Vari gli interventi in corso da parte dei Vigili del Fuoco.

Civate: in fiamme l'insegna della concessionaria a marchio Toyota

Non solo: intorno alle 17.45 i tecnici del Soccorso Alpino hanno raggiunto un gruppo di giovani milanesi sul Monte Barro (tre maschi di 22, 25 e 26 oltre a una giovane di ventitrè anni), sorpresi dall'arrivo di precipitazioni così violente durante la fase di discesa; nessuno dei quattro, nonostante l'intervento dell'ambulanza e dei volontari di Lecco Soccorso, è stato ricoverato in ospedale. Allertati anche carabinieri e Vigili del Fuoco.

In contemporanea, è arrivata un’altra chiamata per un intervento nel comune di Barni, nel Comasco, in località Alpi di Monte. La squadra di Canzo è uscita a supporto dell’ambulanza. Due escursionisti, marito e moglie, hanno chiesto aiuto perché la donna era caduta e si era procurata un trauma facciale. Li hanno localizzati e poi accompagnati a valle.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Eccezionale grandinata sul Lecchese: chicchi di grandi dimensioni e strade imbiancate, vari i danneggiamenti

LeccoToday è in caricamento