rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Mandello del Lario

Sfiniti in cima al Grignone, i tedeschi: «Grazie e scusate per i danneggiamenti»

Il rifugista Alex Torricini ha ricevuto il messaggio da uno dei tredici che si sono fermati a pernottare dopo aver lanciato l'allarme domenica sera

«C'è sempre da imparare»: così Alex Torricini, gestore del Rifugio Brioschi, sul Grignone, e del Rifugio Rosalba, sulla Grignetta, ha commentato il messaggio inviatogli da uno dei tredici escursionisti tedeschi che, sfiniti, domenica sera hanno chiamato l'intervento dei soccorsi, già usciti in elicottero, salvo decidere in un secondo momento di pernottare all'interno del bivacco di emergenza posto presso la struttura del Grignone.

Torricini ha deciso di condividere sulla sua pagina Facebook il messaggio arrivatogli: «Ho appena ricevuto questo messaggio dai ragazzi che hanno pernottato nel locale invernale...ve lo riporto così perchè c'è sempre da imparare», ha scritto prima di riportare lo scritto pervenutogli.

(nella foto Alex Torricini)

alex torricini-2«Buongiorno, siamo il gruppo di ragazzi che ha pernottato domenica sera sul Rifugio Brioschi - scrivono a Torricini -. Volevamo contattarvi innanzitutto per ringraziare per la disponibilita del bivacco di emergenza dove abbiamo passato la notte. La porta del bivacco aveva il vetro già danneggiato, ma altri vetri sono caduti sul pavimento quando siamo entrati. Abbiamo cercato di lasciare i letti come trovati, ma ci scusiamo per il pavimento che si è sporcato della neve e fango portati la sera prima. Ci è sembrato dovuto ringraziarvi e lasciarvi questo contatto in caso di necessità di ulteriori comunicazioni. Cordiali Saluti».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfiniti in cima al Grignone, i tedeschi: «Grazie e scusate per i danneggiamenti»

LeccoToday è in caricamento