menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La guardia di finanza spegne 240 candeline

La guardia di finanza spegne 240 candeline

Guardia di finanza: sequestrati oltre 7 milioni di euro per reati contro casse statali

La celebrazione del 240esimo anniversario della fondazione della guardia di finanza è stata anche occasione per analizzare il bilancio delle attività e delle nuove operazioni

La guardia di finanza è arrivata al 240esimo anniversario della sua fondazione e anche il comando di Lecco ha festeggiato in grande stile il raggiungimento di questo importante traguardo.

La giornata di celebrazione di martedì 24 giugno, alla quale hanno partecipato anche i reparti alla sede di Lecco e l'Anfi, l'associazione finanzieri in congedo, non poteva che iniziare con la lettura del messaggio del presidente della repubblica e  si è conclusa l'importante intervento del comandante provinciale, soddisfatto del lavoro dei militari nella lotta contro la cosiddetta criminalità economico-finanziaria.

I festeggiamenti sono stati però anche occasione di tirare un bilancio sul lavoro dei primi mesi del 2014, in cui la guardi di finanza ha portato a termine con successo numerose operazioni di repressione e prevenzione delle attività di evasione fiscale.

Non solo, grazie al servizio aeronavale della guardia di finanza presente sui laghi prealpini viene represso il contrabbando di merci, di sostanze stupefacenti, di illeciti valutari, di inquinamento e soprattutto vengono tutelati i patrimoni storico-archeologici e l'occupazione delle aree demaniali.

Sempre occhi puntati contro i reati che danneggiano le casse statali e enti locali e che, nei primi mesi del 2014, hanno raggiunto tra sequestro di denaro, beni mobili ed immobili, oltre a titoli e monete d’oro, un valore di circa 7 milioni di euro.

Nell’ambito del controllo economico del territorio, vengono effettuati rilevamenti e controlli presso avio/elisuperfici del territorio lombardo, al fine di acquisire informazioni circa la reale capacità contributiva di persone fisiche e/o giuridiche, attraverso il rilevamento della proprietà/possesso di aeromobili, nonché individuare e contrastare eventuali traffici illeciti perpetrati attraverso l’utilizzo di tali mezzi aerei.

I dati acquisiti, una volta eseguite le necessarie elaborazioni automatiche da parte dell’agenzia delle entrate e, qualora affiorino incongruenze tra il reddito dichiarato e la manifestazione di ricchezza emersa, verranno, per l’eventuale approfondimento operativo, demandati ai reparti del corpo competenti per territorio.

Tra le varie attività di prevenzione e di controllo del territorio, sono da encomiare i "patti per la sicurezza dell'area del lago di Como, di Lugano e maggiore", voluta dal ministro dell'interno con lo scopo di creare un sistema integrato e coordinato di sicurezza, con iniziative condivise per salvaguardare la vivibilità del territorio e la qualità della vita, e l'operazione "Lario sicuro".

Con quest'ultima operazione, la guardia di finanza si propone di dotare i territori provinciali di Lecco e Como di un'efficace strumento  che, attraverso una numerazione e alcuni chiari riferimenti dei lidi e delle spiagge, porterà una maggior garanzia di sicurezza per i frequentatori abituali e per i turisti delle sponde del Lario, favorendo anche le azioni d'intervento da parte del personale medico sanitario e delle forze preposte al soccorso in caso di incidenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento