rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Appalti truccati per 27 milioni di euro, indagini anche nel Lecchese

La Guardia di finanza di Lecco coinvolta nei sequestri dell'indagine "Gare d'assalto"

Ci sono anche i finanzieri lecchesi al lavoro con i colleghi di Milano nell'operazione "Gare dassalto", che ha visto i militari del comando meneghino arrestare quattro persone, indagate a vario titolo per associazione a delinquere e turbativa per 27 milioni di euro.

L'ordinanza di custoria cautelare è stata emessa oggi 12 novembre dal gip del Tribunale di Milano Giuseppe Gennari, e riguarda dirigenti e dipendenti di una società lombarda distributrice di macchinari per la cura dei tumori: l'accusa è di aver turbato lo svolgimento di diverse gare d'appalto indette da alcune aziende ospedaliere del Paese, in modo da stabilire in anticipo quale sarebbe stata l'impresa aggiudicataria.

I capi d'accusa per gli indagati sono di associazione per delinquere, turbata libertà degli incanti e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente: nel frattempo i reparti competenti in diverse province, fra cui le Fiamme gialle lecchesi, stanno procedendo all'acquisizione e al sequestro di documenti utili alle indagini presso le aziende ospedaliere e le ditte coinvolte nelle aste. Oltre al territorio lecchese, sono coinvolte anche le province di Milano, Salerno, Bologna, Monza Brianza, Ravenna, Roma, Reggio Calabria, Chieti, Genova, Pavia, Siena, Pesaro-Urbino, Napoli, Lecce, La Spezia, Firenze e Terni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti truccati per 27 milioni di euro, indagini anche nel Lecchese

LeccoToday è in caricamento