menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imprenditore sotto inchiesta per reati ambientali, anche una villa nel Lecchese fra i beni sequestrati

Sulla vicenda indaga la Procura di Milano, oggi il sequestro per oltre sei milioni di euro

C'è anche una villa in provincia di Lecco fra i beni sequestrati oggi 16 luglio a un imprenditore colpevole di numerosi reati ambientali, relativi al recupero e al riciclaggio di rifiuti, normali e speciali, in particolar modo prodotti nel settore edilizio.

L'imprenditore, stando a quanto emerso dalle indagini, commetteva abitualmente questo tipo di reati, anche affiancandosi a persone coinvolte nell'operazione "Infinito": a dimostrarlo, il patrimonio sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati, che per la Dda di Milano risulta frutto di attività illecite.

Il sequestro ha riguardato beni, conti correnti e prodotti finanziari per 6,5 milioni di euro. Ben 17 le proprietà immobiliari a cui sono stati posti i sigilli, tra cui un intero complesso industriale impiegato per lo smaltimento dei rifiuti a Milano, una villa in provincia di Lecco e due appartamenti in Costa Smeralda, un’imbarcazione da diporto e una società.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento