menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giro di vite contro la guida in stato d'ebbrezza: denunciate due persone

Il titolare di un esercizio pubblico e un automobilista sono stati deferiti all'autorità competente perchè risultati essere irregolari

Sabato notte i Carabinieri della Compagnia di Lecco hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio nel centro di Lecco e sulle principali arterie stradali al fine di svolgere una efficace azione preventiva e di contrasto all’abuso delle sostanze alcoliche. I Carabinieri, che hanno operato unitamente a quelli del N.A.S. di Brescia e al Nucleo Ispettorato del Lavoro di Lecco, hanno controllato alcuni locali di ritrovo dei giovani lecchesi, verificando il rispetto di tutte le normative di settore.

Nel corso dei controlli, il titolare di un bar/ristorante del centro storico è stato deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria e multato per ottomila euro, questo perchè i militari gli hanno contestato l’inosservanza delle modalità di effettuazione della valutazione rischi e per non aver installato all’interno del locale la prevista apparecchiatura per la rilevazione del tasso alcolemico, obbligatoria nei pubblici locali affinché possa essere usata dai clienti. I Carabinieri hanno effettuato, con particolare attenzione, i controlli agli esercizi pubblici per prevenire l’eventuale vendita di bevande alcoliche ai minori di 18 anni.

Il servizio straordinario di controllo del territorio è poi proseguito sul lungo lago, in prossimità del benzinaio posto sul confine della città. I Carabinieri hanno infatti predisposto un posto di blocco all’ingresso di Lecco in modo da poter verificare il tasso alcolemico degli utenti della strada. In particolare, ciascun automobilista in transito è stato sottoposto al test preliminare mediante precursore, che indica l’eventuale positività all’abuso di alcol.

Nella nottata di sabato sono stati controllati una trentina di automobilisti: soltanto in un caso è stata riscontrata una positività al pre-test, verificata poi mediante l’utilizzo dell’etilometro è risultata essere superiore al limite consentito. Il fermato è un trentenne di Calolziocorte,  deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza alcolica poiché trovato alla guida della sua automobile con un tasso alcolemico pari a 1,03 g/l.      

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento