rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Cronaca

I bambini di Chernobyl sull'isola viscontea

Oggi sull’ isola viscontea una giornata per i bambini di Chernobyl ospitati nel nostro territorio in soggiorno terapeutico. Vent’ anni di impegno grazie a Les cultures e il Comitato Pro Infanzia

Erano presenti tutti e tre i Presidenti dell’ associazione Les Cultures, oggi sull’ isola viscontea di Lecco. Corrado Valsecchi, Anna Anghileri  e Giorgio Redaelli a rappresentare un’ associazione nata 21 anni fa, il 19 febbraio del 1993, che si é sempre distinta per affidabilità, credibilità e impegno civico, culturale e sociale. Erano presenti anche i responsabili del Comitato Pro Infanzia di Les Cultures, Patrizia Consonni e Giorgio Locatelli, per festeggiare un evento di grande importanza: i vent'anni del Comitato che si occupa dell'ospitalità e del soggiorno terapeutico dei bambini di Chernobyl. 

La giornata è piacevolmente trascorsa tra picnic, giochi e animazioni sull'isola per i ragazzi ucraini, gli accompagnatori e per le famiglie lecchesi ospitanti, per festeggiare un’ iniziativa di solidarietà che dura da vent'anni e che non ha mai conosciuto interruzioni. Un fiore all'occhiello per la nostra città che ha promosso e fatto conoscere il suo impegno e si è sviluppata in tutto il territorio provinciale: sono infatti migliaia ormai i ragazzi di Chernobyl che sono stati ospitati in soggiorno terapeutico a Lecco grazie a Les Cultures. 

I volontari di Appello per Lecco si sono resi disponibili per ospitare sull’ isola Les Cultures e i bambini di Chernobyl, per festeggiare un’ iniziativa di grandissimo valore culturale e umano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I bambini di Chernobyl sull'isola viscontea

LeccoToday è in caricamento