Cronaca

Il Laghetto di Piona non è balneabile per batteri intestinali in acque

L'ATS della Brianza ha reso noti gli esiti dei campionamenti effettuati il 6 settembre

La scuola è ricominciata e le vacanze sono (ormai) un ricordo, ma nulla vieta un ultimo bagno nelle acque del Lago ed - anzi - il clima mite lo favorisce; meglio evitare - però - di tuffarsi nel Laghetto di Piona (Colico).

I campionamenti effettuati - martedì 6 settembre - da ATS della Brianza hanno - infatti - evidenziato una concentrazione troppo elevata di escherichia coli e di enterococchi intestinali, entrambi batteri intestinali; «pertanto, si comunica che la località non è idonea all'uso a scopo di balneazione».

Le altre località del ramo di Lecco (vedi tabella, ndr) sono - invece - risultate balneabili, poichè le analisi sono risultate «favorevoli sia per i parametri microbiologici, che per quelli algali (cianobatteri)».

«Data l'estrema variabilità del fenomeno della fioritura algale (cianobatteri) in relazione alle condizioni climatiche ed atmosferiche - precisano - in presenza di acque torbide, schiume o mucillagini, o con colorazioni anomale è sconsigliato immergersi».

I comportamenti da adottare - comunque - a tutela della salute sono: "evitare di ingerire acqua durante il contatto con acque di balneazione; fare la doccia appena usciti dall'acqua provvedendo ad asciugare completamente tutto il corpo, con particolare riguardo alla testa; sostituire il costume dopo il bagno".

I dettagli: www.ats-brianza.it.

balneabilità settembre 2016-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Laghetto di Piona non è balneabile per batteri intestinali in acque

LeccoToday è in caricamento