menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imbersago, dimora storica in vendita

Vi soggiornò Leonardo Da Vinci, quando artista di punta alla corte milanese del Moro, visitava la zona dell'Adda per i suoi studi naturalistici.

"Imbersago nel cuore della Brianza, oltre la casa padronale di circa 1.000 mq si trovano altre 3 case indipendenti . Il tutto è immerso in un grande parco con oltre 50 alberi secolari". Un annuncio immobiliare come se ne stanno leggendo tanti in questi tempi, Consonno docet.

Senonché, nel visionare le foto relative all'immobile in vendita si apprende che trattasi di una dimora storica, la cui torre di avvistamento (la Torre Bellavista) risale al XIV secolo, e a proposito della Torre ci si imbatte in questo cartello informativo: "l'impianto di vedetta che vede in questa costruzione sicuramente un baluardo di difesa della valle e del corso dell'Adda, ha un aspetto che ci riconduce alla lotta tra guelfi e ghibellini. Gli spalti a paniere della sommità con la corona di merli sono dichiaratamente di foggia ghibellina".

Una villa importante, quindi, non solo per il prezzo ma anche per i dettagli architettonici. E per un dettaglio storico quanto mai affascinante e avvincente: in tale dimora soggiornò Leonardo Da Vinci quando, nell'epoca d'oro di Ludovico il Moro, il genio del Rinascimento frequentava i luoghi fiancheggiati dall'Adda per proseguire i suoi studi sull'acqua e per progettare il famoso traghetto. E per farsi ispirare, dal paesaggio circostante, per gli sfondi di alcuni dei suoi più famosi e immensi capolavori: La Vergine delle Rocce, Il Cenacolo e La Gioconda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento