Galbiate, magazzino completamente devastato dalle fiamme

Il rogo è stato spento nella serata di martedì. Grazie al grande dispiegamento di mezzi dei Vigili del fuoco l'incendio non si è propagato agli esercizi commerciali limitrofi

Quel che resta del magazzino bruciato martedì a Galbiate

Ha avuto conseguenze devastanti l'incendio che nel pomeriggio di martedì ha interessato un magazzino a Galbiate, sulla strada che conduce verso Colle Brianza.

I Vigili del fuoco del Comando di Lecco sono stati costretti a un grande lavoro per tutto il pomeriggio, dalle 14 sino alla serata, quando il rogo è stato definitivamente estinto. Per spegnere le fiamme sono state inviate due autopompa serbatoio (Aps), e a supporto delle squadre già in posto sono intervenute altre due autobotti dal distaccamento di Valmadrera e dal distaccamento di Merate.

Galbiate: incendio in un magazzino

Dal Comando di Piazza Bione è stata inviata l'unità mobile di protezione delle vie respiratorie (U.M.Pro.Vi.R.) per consentire il ricambio degli autorespiratori utilizzati dal personale impegnato nelle operazioni di soccorso tecnico urgente.
Grazie alla tempestività delle operazioni, si è scongiurata la propagazione dell'incendio alle strutture produttive limitrofe e alle abitazioni.

Potrebbe interessarti

  • Rimedi naturali contro le scutigere

  • Come pulire le porte interne di casa: trucchi e suggerimenti

  • Ferro da stiro addio: ecco alcuni trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura

  • Centrotavola fai da te: idee per ogni occasione

I più letti della settimana

  • Clooney compra casa a Lierna? Il sindaco: «Sarebbe un grande volano»

  • Allagamenti e alberi sradicati: nella notte colpita la zona dell'Olgiatese

  • Una folla commossa per l'ultimo saluto a Davide Lino Invernizzi

  • Barzio, mangiano funghi non commestibili: dodici persone in ospedale

  • Torna sul Lecchese l'incubo del maltempo: scatta l'allerta per temporali forti

  • Giovani aggrediti al parco della droga: uno accoltellato e ferito a colpi di pistola

Torna su
LeccoToday è in caricamento