menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In centinaia per l'ultimo saluto a Marco Anghileri

Sono stati celebrati oggi alle 14.30 i funerali di Marco "Butch" Anghileri, l'alpinista lecchese morto sul Monte Bianco tra sabato e domenica scorsi.

La Basilica di San Nicolò Ha accolto le spoglie dell'alpinista Marco Anghileri di 41 anni. Il lecchese è morto al ritorno dalla prima salita solitaria invernale della via "Joeri Bardill" sul pilone centrale del Freney, nel massiccio del Monte Bianco. Anghileri aveva iniziato l'ascensione giovedì scorso, da sabato (il giorno in cui avrebbe dovuto raggiungere la cima del Bianco per poi ridiscendere dal versante francese) risultava disperso. Domenica i soccorsi avevano recuperato il corpo del giovane alpinista del gruppo Gamma di Lecco.

"Difficile dare risposte alla domanda: ma in quell'attimo dov'era Dio? - nell'omelia di Don Agostino Butturini - anche la Fede in questa tragedia vacilla, ma Dio non ci abbandona. Lui l'aspettava all'appuntamento d'amore. Ognuno di noi ha scritto la sua parte di storia umana". Il sacerdote si rivolge anche alla moglie ai due piccoli figli. "Occorre lasciare lo spazio della disperazione per la nostalgia per un caro che non c'è¨ più, ma è e rimane nel nostro cuore".

La messa funebre officiata dal prevosto Monsignor Franco Cecchin è stata seguita in Basilica da diverse centinaia di persone accompagnata dal Coro Sol Quair di Lecco, toccando il cuore dei presenti con un brano di Bob Dylan. Al termine della funzione l'alpinista Marco Corti del gruppo Gamma, fra i migliori amici di Anghileri, ha detto: "Marco hai lasciato in noi un vuoto incolmabile ma nello stesso tempo ti immaginiamo in viaggio in cielo con tanti amici alpinisti ma non solo". Corti cita anche una frase di Mark Twain: "Se non hai portato a termine i tuoi progetti e le tue passioni non sei riuscito a vivere". Ai funerali hanno partecipato anche il Sindaco Brivio e il presidente della Provincia Nava.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento