Cronaca

In fuga sulla Statale 36 a 200 chilometri orari: presi, un complice in fuga

I fatti nella tarda serata di lunedì 21 novembre. In manette Oraldo Doci, classe 1995, e Adriano Bardhi, classe 1994

Si è conclusa con il "botto" la folle corsa a 200 km/h di Oraldo Doci, classe 1995, e Adriano Bardhi, classe 1994, arrestati dai carabinieri - nella tarda serata di lunedì 21 novembre - per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

I fatti. I giovani, insieme ad un complice - ad ora - non identificato, stavano percorrendo la Super 36 a bordo di un'Alfa Romeo 156, quando - alla vista dei militari, che volevano controllarli - si sono dati ad una spericolata fuga, per - poi - perdere, 25 chilometri dopo, il controllo della vettura, schiantandosi all'uscita della galleria di Dorio.

Dei 3 occupanti della macchina, uno si è subito dileguato nel bosco, abbandonando - però - una borsa con arnesi da scasso, guanti in lattice e cappellini, mentre gli altri 2, inseguiti a piedi dai carabinieri, sono stati bloccati dopo una breve collutazione e - quindi - tratti in arresto.

Gli albanesi, senza fissa dimora in Italia, nella giornata di oggi, martedì 22, sono stati giudicati con rito direttissimo ed entrambi sono stati condannati a 2 anni di reclusione, pena sospesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In fuga sulla Statale 36 a 200 chilometri orari: presi, un complice in fuga

LeccoToday è in caricamento