Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Calolziocorte

La testimonianza di un calolziese dalla Calabria in fiamme: "Terribile, mai visto nulla di simile"

Elio Canino si trova in vacanza a casa di parenti a Catanzaro: "Siamo senza corrente, l'aria è irrespirabile. Una bellissima pineta intorno a noi è andata in fumo. Proviamo paura e rabbia"

Dopo la Sardegna, la Sicilia, e ora pure la Calabria. L'Italia sta guardando con terrore e rabbia agli incendi che stanno devastando gran parte del verde mediterraneo di queste regioni. Una tragedia ambientale e non solo che sta richiamando nei territori flagellati dai roghi anche personale dei Vigili del Fuoco e aiuti da altre parti d'Italia, compreso il territorio Lecchese. 

Incendi Calabria Elio 2-2

Alcune foto degli incendi scattate da Elio Canino.

Innanzitutto i residenti, ma con loro anche i turisti, stanno guardando con apprensione i boschi in fiamme. Tra loro c'è anche un calolziese, in vacanza nella casa di alcuni famigliari a Catanzaro insieme alla moglie Luigia e alla figlia Giada. Più volte in passato abbiamo intervistato Elio per la sue battaglie in favore dell'inclusione scolastica per la figlia con sindrome di Down (e in generale per gli alunni con disabilità), e Giada per le sue importanti vittorie sportive, in particolare nella danza. Questa volta abbiamo invece voluto raccogliere la testimonianza di Elio per farci raccontare quello che sta vedendo con i suoi occhi.

Giada con Elio Canino medaglie-2

Elio Canino e la figlia Giada in una foto di repertorio.

"A poche centinaia di metri dalla nostra casa divampano fiamme impressionanti, c'è un fumo che ti entra in gola, l'aria è diventata irrespirabile - sottolinea Elio Canino - Vista la situazione, stiamo valutando di rientrare a Calolzio già nei prossimi giorni. Intanto stiamo chiusi nell'abitazione dei nostri parenti, siamo a tre chilometri da Catanzaro verso l'interno e non sul mare. Da qui osserviamo i pompieri e i soccorsi in azione, ma soprattutto vediamo un panorama di fiamme e fumo devastanti. Uno scenario che fa davvero paura, prima d'ora non avevao mai visto nulla di simile. Tra l'altro a causa dei danni siamo senza corrente da questa mattina, e purtoppo si è alzato pure il vento, sembra che la situazione stia sfuggendo di mano".

Incendi Calabria Elio-2

Gli incendi divampano ormai da tre giorni. "Qui in Calabria stanno bruciando davvero tantissime aree verdi - aggiunge il calolziese - Nei cieli vediamo passare i canadair, arrivano i camionicini dei Vigili del Fuoco in forze, la mobilitazione è grande, ma purtroppo è ancora più forte il fronte di fuoco che devono affrontare. La bellissima pineta di Siano vicino alla casa dei miei famigliari sta bruciando. Le fiamme non si controllano più, e il forte caldo di questi giorni non aiuta. Alla grande paura si somma poi la rabbia di sapere, come sembra ascoltando le notizie, che in diversi casi si sia trattato di roghi dolosi".

Calabria incendi 4-2

"Questa mattina alle 8 la temperatura era arrivata a ben 43 gradi - ha raccontato infine Elio Canino - La notte ti affacci alla finestra e vedi tutto rosso, durante il giorno non si nota neanche il sole, sembra nuvoloso, ma è il fumo a coprirlo. Non ho mai visto una cosa del genere, è bene che l'opinione pubblica sappia che questi incendi sono una vera tragedia e che tutto quello che si può fare per spegnere le fiamme deve essere fatto. Speriamo che tutto ciò si possa risolvere al più presto".

Gli agricolotori lombardi vanno in soccorso dai colleghi del Sud: aperta una raccolta fondi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La testimonianza di un calolziese dalla Calabria in fiamme: "Terribile, mai visto nulla di simile"

LeccoToday è in caricamento