Incendio sul Due Mani, ai soccorritori: «Grazie!»

Il messaggio di ringraziamento di Antonella Invernizzi, sindaco di Morterone

(foto di Tommaso Garo)

Il grande incendio divampato - venerdì 6 gennaio - sul Monte Due Mani e che - per oltre 30 ore - ha tenuto in apprensione Morterone, Ballabio e tutta la città di Lecco, è stato spento.

Nel momento della conta dei danni (circa 200 ettari di vegetazione in fumo, ndr), è tempo - anche - di ringraziare chi, da terra e "via" cielo, si è speso, senza riserve, per spegnere il rogo.

Il "Grazie!" di Antonella Invernizzi, sindaco di Morterone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Desidero rivolgere il mio più sentito apprezzamento a tutti le forze in campo, volontari e non, che durante l'incendio che ha interessato il Monte Due Mani nei giorni 6 e 7 gennaio 2016 e ha portato alla chiusura della Sp 63 con il relativo isolamento di Morterone, si sono dedicati alla circoscrizione e allo spegnimento delle fiamme.
Adesso che ci troviamo di fronte ad un ambiente stabilizzato, voglio far giungere il mio "Grazie!" a tutti coloro i quali si sono dedicati, giorno e notte, a operare in zone impervie e non facilmente raggiungibili.
Attraverso la vostra grande dedizione, al vostro impegno e all'ingente impiego di attrezzature, la situazione è stata gestita in maniera egregia ed è stato raggiunto l'obiettivo di normalizzare la situazione.
In queste due giornate ho avuto modo di stimare non solo lo spirito di sacrificio e di abnegazione espresso da voi, uomini e donne all'opera, ma anche la vostra grande professionalità e la capacità di collaborazione, mobilitando con rapidità ed efficienza risorse umane e tecniche di grande importanza.
Anontella Invernizzi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di via Papa Giovanni: morta la 19enne sbalzata da un'automobile

  • Aggressione in Piazza XX Settembre: volano le sedie, un ferito

  • Giovane investita in via Papa Giovanni: il colpevole fugge ma viene rintracciato, la 19enne finisce in ospedale

  • Transumanza da record a Lecco: atteso sabato il passaggio di 3.200 pecore

  • Il ricordo di Chiara in via Papa Giovanni: «Sarai sempre nei nostri cuori»

  • Allo stadio "Rigamonti-Ceppi" l'ultimo saluto alla giovane Chiara Papini. Ai domiciliari l'investitore

Torna su
LeccoToday è in caricamento