rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
La spiegazione / Brianza / Largo Mandic, 1

Incendio all'ospedale di Merate: “Colpa di un paziente disattento”

L'Azienda sanitaria spiega le cause che hanno portato alla nascita del rogo nella mattinata di giovedì

Nella mattinata di giovedì 16 giugno un vero e proprio allarme rosso è scattato all'interno dell'ospedale "Mandic" di Merate. Poco prima delle 10 un principio di incendio si è sviluppato nella in una stanza del reparto di Pneumologia-Inrca, rintracciabile al quinto piano del Padiglione Villa del nosocomio brianzolo. Il motivo? Mentre proseguono gli accertamenti da parte delle autorità competenti sull’accaduto, l'Asst Lecco ha spiegato che, almeno al momento, “si presume sia stato causato da una disattenzione del paziente ricoverato nella camera interessata”: l'interessato, infatti, avrebbe cercato di fumare all'interno della propria stanza, una prassi ovviamente vietata.

“Il personale del reparto - prosegue l'Azienda sanitaria lecchese - è intervenuto immediatamente, spegnendo subito il fuoco e attivando correttamente tutte le procedure di evacuazione, garantendo sempre la massima sicurezza dei pazienti che sono stati successivamente trasferiti in un’ala della Medicina al terzo piano, temporaneamente vuota per l’imminente periodo estivo”. Immediato anche l’intervento del vicino Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Merate e dei carabinieri della Stazione locale, allertati dagli addetti. Il direttore generale, Paolo Favini, ha voluto ringraziare “tutto il personale, così come Vigili del Fuoco e Carabinieri, tutti intervenuti con prontezza e tempestività”.

L'incendio all'ospedale di Merate

Qualche minuto prima delle 10 di giovedì 16 giugno i vigili del fuoco sono entrati in azione in Brianza per sedare un incendio nato all'interno del presidio ospedaliero cittadino: secondo le prime informazioni apprese, il rogo è localizzato al quinto piano, più precisamente all'interno del reparto di Pneumologia. I pompieri si sono messi all'opera per procedere anche con l'evacuazione di circa 14 pazienti. Sul posto si sono portati un'autopompa serbatoio e un'autoscala del Nucleo Nbcr (Nucleare Biologico Chimico Radiologico), oltre a una pattuglia dei carabinieri.

Spento l'incendio

L'incendio, spento poco prima delle 11, sarebbe scaturito all'interno di una stanza dov'era in corso la somministrazione di ossigeno: al suo interno di era un paziente, che non avrebbe però subito danni. È necessario far fuoriuscire il fumo prima di poter far rientrare le persone momentaneamente allontanate.

pompieri ospedale mandic 16 giugno 2022 3-2-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio all'ospedale di Merate: “Colpa di un paziente disattento”

LeccoToday è in caricamento