Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Prima udienza del processo Metastasi, il Comune di Lecco si costituisce parte civile

Ieri 6 novembre si è aperto il processo che vede dieci persone imputate per associazione a delinquere, corruzione e turbativa d'asta. Fra loro l'ex Sindaco di Valmadrera e un Consigliere comunale lecchese.

Il Palazzo di giustizia di Milano

Si è aperto ieri 6 novembre il processo che fa seguito all'inchiesta "Metastasi", dopo l'indagine che ha portato, lo scorso 2 aprile, all'arresto di 10 persone.

Fra gli imputati, l'ex Sindaco di Valmadrera Marco Rusconi (arrestato e poi rilasciato con obbligo di firma), l'ex Consigliere del Comune di Lecco, Ernesto Palermo, e Mario Tovato, fratello del boss Franco Coco Trovato.

Durante l'udienza il Comune di Lecco ha espresso la richiesta di costituirsi parte civile, depositata dall'avvocato Donatella Saporiti, legale dei Comuni di Lecco e Valmadrera. L'avvotato Marilena Guglielmana, legale di uno degli imputati, ha invece sollevato la questione di competenza, aprendo alle possibilità che il processo venga trasferito a Lecco. La seduta è stata, quindi, aggiornata a mercoledì 19 novembre.

Fra i capi d'accusa di cui devono rispondere gli imputati ci sono corruzione, associazione per delinquere e turbativa d'asta. Dei 10 arrestati , in tre hanno scelto il rito abbreviato (Ernesto Palermo, Claudio Bongarzone e Alessandro Nania), mentre per i restanti 7, tutti presenti stamattina in aula tranne Marco Rusconi, si procede con rito immediato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima udienza del processo Metastasi, il Comune di Lecco si costituisce parte civile

LeccoToday è in caricamento