Incidenti stradali Via al Boscone

Ubriaca al volante, prima causa un incidente e poi aggredisce gli agenti della Polstrada

La donna ha prima cercato di mangiarsi lo scontrino dell'etilometro, e poi si è scagliata contro gli agenti: denunciata

Era al volante ubriaca con i due figli minorenni a bordo dell'auto: finita fuori strada, all'arrivo della pattuglia della Stradale, la donna si è scagliata contro gli agenti a calci e pugni. Protagonista dell'episodio, avvenuto a Colico intorno alle 18 di ieri 18 novembre, una 35enne di origine cubana.

Quando i poliziotti, intervenuti sul luogo dell'incidente, hanno capito che la donna aveva causato lei stessa il sinistro, hanno deciso di sottoporla al test dell'etilometro: il suo tasso alcolico è risultato quattro volte  superiore al limite  consentito e la donna, dando ulteriore prova del suo stato  di ubriachezza, ha prima cercato di ingoiare lo scontrino dell'alcol test, e poi si è scagliata contro gli agenti, insultandoli e prendendoli a calci e pugni.

Per calmare la 35enne ci è voluta oltre un'ora e mezza, e a quel punto per lei è scattata la denuncia per lesioni, guida in stato di ebbrezza, resistenza a pubblico ufficiale e ingiuria aggravata. Due dei tre poliziotti sono quindi dovuti andare al Pronto soccorso dell'ospedale Manzoni, dove sono stati medicati e hanno una prognosi di 7 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaca al volante, prima causa un incidente e poi aggredisce gli agenti della Polstrada

LeccoToday è in caricamento