Giovane investita in via Papa Giovanni: il colpevole fugge ma viene rintracciato, la 19enne finisce in ospedale

La malcapitata, a causa della violenza dell'impatto, è stata sbalzata di diversi metri rispetto all'attraversamento pedonale. Decisive le testimonianze oculari

La scena del sinistro stradale: la 19enne è stata sbalzata di diversi metri. Nel cerchio le tracce di sangue

Sono gravi le condizioni della 19enne investita in via Papa Giovannni a Lecco nella tarda serata di mercoledì 20 maggio. La giovane, che si trovava in compagnia di alcuni amici, stava attraversando la strada in prossimità delle strisce pedonali disegnate all'altezza della rotonda che regola l'incrocio con corso Matteotti e via XI Febbraio quando è stata investita e, a causa del violento impatto, sbalzata di diversi metri in direzione nord. Il colpevole si è dato alla fuga senza prestare soccorso, mentre è stata avviata la macchina dei soccorsi tramite la chiamata al 112, Numero unico per le emergenze (Nue).

Fuggitivo rintracciato poco dopo

Sul posto si sono portati, via terra, i volontari della Croce Rossa di Valmadrera, unitamente a un'automedica inviata dal vicino ospedale "Manzoni" di via dell'Eremo. Parallelamente sono giunte in loco due Volanti, di cui una poi richiamata in centro città per una rissa, e altrettante pattuglie della polizia locale, che hanno raccolto le testimonianze oculari e si sono messe sulle tracce del fuggitivo, che sarebbe stato rintracciato a casa poco dopo. Le condizioni della 19enne, sbalzata violentemente a terra, si sono presentate subito come molto serie: trasportata presso il nosocomio lecchese, è stata successivamente trasferita all'Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese mediante l'elicottero fatto arrivare a Lecco da Brescia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

Torna su
LeccoToday è in caricamento