rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Nella notte / Brianza / Strada Statale 36 del Lago di Como e dello Spluga

La moglie ubriaca sbatte contro un palo, il marito si offre per il test: patente saltata

Succede nel cuore della Brianza: la donna, in compagnia di un'amica, ha rischiato grosso

Lei, ubriaca, si è schiantata contro un palo della luce insieme a un'amica più giovane. Il marito, invece, ha provato senza successo a salvargli la patente. Durante la notte tra mercoledì 26 e giovedì 27 ottobre i carabinieri del Nucleo radiomobile della compagnia di Seregno sono intervenuti a Giussano, comune brianzolo a una manciata di chilometri dal Lecchese: qui, all’incrocio tra via Pietro Nenni e via Prealpi, una 28enne residente a Mariano Comense ha perso il controllo della Smart Fortwo della madre, scontrarsi prima contro un cartello stradale, abbattendolo, e poi contro un palo dell’illuminazione pubblica dove invece ha fermato la corsa. La donna era in compagnia di un'amica 21enne.

Il marito si offre per l'alcoltest

I militari, dopo aver fatto soccorrere le due giovani dai sanitari del 118, hanno chiesto alla 28enne di sottoporsi all’alcoltest. Ma, come raccontato dai colleghi di MonzaToday.it, proprio in quel momento è sopraggiunto il marito della donna, il quale probabilmente forte del suo precedente per guida in stato d’ebbrezza e intuito quello che sarebbe stato il probabile risultato del test, si è offerto - senza successo - di poterlo fare al posto della consorte chiedendo se avesse potuto soffiare nell’etilometro al posto della moglie.

La donna quindi, sottoposta alle due prove previste, è risultata in entrambe positiva con un tasso superiore a 1,3 g/l e, pertanto, è stata denunciata per guida in stato d’ebbrezza con contestuale ritiro della patente di guida. Entrambe le ragazze sono state poi visitate in via precauzionale al pronto soccorso dell’ospedale di Carate Brianza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La moglie ubriaca sbatte contro un palo, il marito si offre per il test: patente saltata

LeccoToday è in caricamento