menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allerta polveri sottili, a Lecco arrivano le norme "di emergenza" contro i Pm10

Riscaldamenti accesi un'ora in meno, ecco come funzionerà

Anche a Lecco è allarme inquinamento, dopo che nell'aria del capoluogo è stata superata la soglia massima di polveri sottili Pm10 (ovvero 50 microgrammi per metro cubo) per dieci giorni consecutivi.

Per fronteggiare l'emergenza, ieri 15 dicembre il Sindaco Brivio ha emanato un'ordinanza aggiuntiva alle norme anti inquinamento emesse lo scorso ottobre, ordinanza che andrà applicata in caso di superamento della soglia massima di Pm10.

«In caso di superamento per 10 giorni consecutivi della soglia media giornaliera di 50 μg/m3 di PM 10 - si legge nell'ordinanza - si applica dal giorno successivo all'acquisizione ufficiale dei dati dall'Arpa Lombardia, l'ulteriore riduzione della durata massima giornaliera di attivazione degli impianti termici destinati alla climatizzazione invernale: gli impianti termici possono essere fatti funzionare per complessive 12 ore giornaliere (tra le ore 5 e le 23)», invece che 13 ore come prescrive la normativa quando il tasso di Pm10 è sotto il valore limite.

La "restrizione" rimarrà in vigore fino a che le centraline di Arpa Lombardia, installate in via Sora e in via Amendola per monitorare l'aria lecchese, non segnaleranno per tre giorni consecutivi una media di polveri sottili inferiori alla soglia. Come l'ordinanza a cui fa riferimento, anche questa integrazione resterà in vigore fino al 15 aprile 2016, giorno in cui non si potranno più accendere i riscaldamenti.

Palazzo Bovara fa anche sapere che la Regione Lombardia ha individuato diverse strade cittadine che vanno escluse dal provvedimento che vieta la circolazione dei mezzi certificati come Euro 0 benzina, Euro 0, Euro 1, Euro 2 diesel, in quanto "strade di interesse regionale R1", oppure "tratti di collegamento tra strade in cui vige l'esclusione del divieto e svincoli autostradali ed i parcheggi posti in corrispondenza delle stazioni periferiche dei mezzi pubblici". Ecco l'elenco nella tabella di seguito.

strade lecco senza blocco circolazione invernale-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento