Polveri sottili, ad aprile nessun giorno oltre la soglia di rischio

I dati di Arpa Lombardia per il mese scorso: non è mai stato sforato il limite dei 50 microgrammi per metro cubo, media giornaliera in città di 21,4 mµ/mc

L'aria a Lecco è buona. Ad aprile i livelli nell'aria di Pm10, le polveri sottili, non hanno mai superato la soglia di attenzione. Un dato molto positivo, al quale probabilmente ha contribuito il clima stabile alternato alle frequenti piogge di inizio e fine mese.

Il valore medio segnalato da Arpa Lombardia a Lecco, tra le stazioni di Via Sora e Via Amendola, è relativamente basso. Non si sono verificati giorni al di sopra del limite di sicurezza dei 50 microgrammi per metro cubo. Il picco massimo si è registrato il 19 aprile, con un livello di Pm10 nell'aria pari a 38 mµ/mc. La media mensile è di 21,4 mµ/mc, un dato virtuoso se paragonato a quello di marzo, già buono, quantificato in 29,5 mµ/mc.

Pm10: la situazione a marzo

Una tendenza confermata anche all'inizio del mese di maggio. Ieri, mercoledì 9, le centraline di Via Sora e Via Amendola segnalavano valori di 11 e 14 mµ/mc.

Ad aprile sono stati ben al di sotto della soglia limite anche i livelli di Ozono (O3): la rilevazione più alta è datata 22 aprile con 119.6 microgrammi per metro cubo, decisamente inferiore ai 180 mµ/mc indicati da Arpa come riferimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoratori egiziani devolvono incasso all'ospedale di Lecco: «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati»

  • Guida Michelin, il Lecchese si conferma: "Porticciolo" e "Pierino Penati" rimangono stellati

  • Merate: scomparsa Tatiana Malikova, cittadina russa residente in una struttura ricettiva

  • Le migliori scuole della provincia di Lecco: i risultati per ogni indirizzo

  • Statale 36: chiusa la Lecco-Ballabio, traffico in tilt in città

  • Dopo oltre un anno il Ponte San Michele riapre al traffico veicolare

Torna su
LeccoToday è in caricamento