menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'immagine di un incontro fra gli esponenti dei "locali", in un casolare di Castello Brianza

L'immagine di un incontro fra gli esponenti dei "locali", in un casolare di Castello Brianza

Processo "Insubria", prima udienza ad aprile, ma si va verso il rito abbreviato

Alcuni degli imputati lecchesi hanno già presentato richiesta, in alternativa al rito immediato

Saranno in aula dal 15 aprile gli imputati nel processo nato dopo l'indagine "Insubria", che a novembre dello scorso anno ha portato agli arresti di 38 persone, fra le quali 17 lecchesi, con accuse che spaziano dall'associazione per delinquere di tipo mafioso al porto abusivo di armi.

A due settimane dal decreto di giudizio immediato emesso dal Gip, che ha fissato anche la data della prima udienza a metà di aprile, si inizia a delineare la linea della difesa: già 4 dei 17 imputati lecchesi, infatti, hanno deciso, assieme ai loro difensori, di optare per il rito abbreviato.

Scadrà lunedì 2 marzo il termine per presentare richieste di rito alternativo: a quel punto, per coloro che l'avranno scelto, verrà fissata la data della prima udienza. Non si esclude che anche altri imputati seguiranno la scelta di Giovanni Marinaro, Rosario Gozzo, Ivan Condò e Antonio Condò, e dei loro legali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento