Ubriaco insulta e colpisce uno dei poliziotti intervenuti per sedare una lite: denunciato

I fatti sono avvenuti in centro Lecco. Durante altri controlli sul territorio gli agenti hanno poi scoperto un uomo in possesso di arnesi da scasso

Accesa lite in centro Lecco: la Polizia interviene e uno dei presenti, sotto gli effetti dell'alcol, insulta e colpisce uno degli agenti. Il fatto di cronaca è accaduto ieri mattina, martedì 4 agosto. Un equipaggio della Squadra Volanti, durante un servizio di controllo del territorio in Piazza Garibaldi è stato avvicinato da alcuni passanti preoccupati per un’accesa lite in corso tra alcune persone poco distanti.

Immediato l'intervento: al loro arrivo, gli agenti hanno trovato un uomo in palese stato di ubriachezza intento a proferire gravi minacce nei confronti di un altro soggetto. Alla richiesta di esibizione dei documenti l’uomo, in forte stato di agitazione, ha risposto inveendo con frasi ingiuriose e minacciose nei confronti dei poliziotti, colpendone poi uno al braccio.

Ruba una bici e chiede soldi per la restituzione

Condotto in Questura, il soggetto è stato così identificato: si tratta di F.C., 48enne italiano, residente a Milano, con vari precedenti penali a suo carico per reati contro il patrimonio e contro la persona. L’uomo è stato così denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per i reati di minacce gravi, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, nonché sanzionato per lo stato di manifesta ubriachezza in cui si trovava. In considerazione della riscontrata pericolosità sociale del soggetto, lo stesso è stato inoltre allontanato per tre anni dal territorio comunale con Foglio di Via Obbligatorio emesso dal Questore di Lecco.

Due denunciati e tre fogli di via del Questore

Nella giornata di oggi, mercoledì 5 agosto, il Questore ha poi emesso altri due Fogli di Via Obbligatori dal Comune di Lecco rispettivamente della durata di uno e tre anni a carico di due soggetti ritenuti socialmente pericolosi.

In particolare il primo, un 34enne di nazionalità spagnola, residente nel bergamasco, è stato controllato dai poliziotti della Squadra Volanti mentre si aggirava con fare sospetto nelle vie del centro storico lecchese in compagnia di altri quattro pregiudicati e tossicodipendenti.

Il secondo, un 46enne italiano, residente in provincia di Monza-Brianza, sottoposto a verifica dagli agenti della Squadra Mobile, è stato invece denunciato per il reato di possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli, in quanto si aggirava con fare furtivo nei pressi di alcuni obiettivi sensibili del centro cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Lecco si sveglia in zona arancione: ecco cosa cambia dalla "rossa"

  • Regione Lombardia, Fontana conferma: «Da domenica saremo in "zona arancione". No al "liberi tutti"»

Torna su
LeccoToday è in caricamento