menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Entrano in una scuola, interrompono la lezione e sbeffeggiano l'insegnante: denunciati due diciottenni

La bravata è costata la segnalazione e il deferimento per il reato d'interruzione di pubblico servizio

Nella mattinata di sabato 19 settembre il personale della Polizia di Stato di Lecco - Squadra Volanti, si è recato presso un istituto scolastico cittadino in quanto una docente ha segnalato che, all'orario d'inizio delle lezioni fissato per le ore 8.30, due ragazzi sono entrati in un’aula, interrompendo la lezione e sedendosi sui primi banchi.

Alla richiesta della professoressa di farsi riconoscere abbassando momentaneamente la mascherina, i due si sono rifiutati, sostenendo di essere alunni della classe. Tuttavia la docente non li ha riconosciuti come tali, pertanto li ha invitati più volte ad allontanarsi. I due, per tutta risposta, sbeffeggiando la docente e rispondendole in malo modo, si sono rifiutati categoricamente. Soltanto la successiva chiamata alle Forze dell’Ordine, tramite il numero di emergenza Nue 112, ha fatto si che i giovani si allontanassero.

Giunti sul posto, i poliziotti della Volante, grazie alla descrizione fornita dall’insegnante, a poca distanza dalla scuola hanno raggiunto e identificato i due giovani. Alla luce di quanto avvenuto i due ragazzi, entrambi diciottenni e incensurati, uno italiano, l’altro originario della Repubblica di El Salvador, sono stati accompagnati in Questura e denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato d'interruzione di pubblico servizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento