menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'estate è arrivata, ecco i consigli dell'Asl per resistere al caldo

Come ogni anno l'azienda sanitaria locale lancia la sua campagna di prevenzione, non solo per gli anziani

Tutte le Asl sono state invitate da Regione Lombardia a preparare un piano di intervento per il caldo dell’estate 2015. L’esperienza maturata negli anni scorsi, in merito alla pianificazione preventiva degli interventi per la gestione di eventuali periodi di emergenza conseguenti ad ondate di calore, è risultata estremamente positiva al fine di mantenere l’incidenza degli effetti conseguenti in limiti accettabili.

Anche l’Asl di Lecco si è attivata per far fronte al caldo torrido e agli eventuali disagi che questo può portare. I soggetti a rischio non sono solo persone molto anziane, ma tutti coloro che non sono autonomi nelle comuni attività quotidiane sia per problemi legati alle capacità di movimento che per problemi legati alle capacità cognitive. Queste persone spesso sottovalutano tutti i piccoli accorgimenti che possono aiutare a difendersi dal caldo.

Tante le azioni che medici, infermieri, terapisti, dietista, assistenti sociali dei servizi cure domiciliari operanti in provincia metteranno in atto nei confronti degli assistiti. Verranno innanzitutto individuati eventuali casi di assistenza particolarmente fragili dal punto di vista “clinico” e “sociale” con relativo monitoraggio per un tempestivo allertamento dei familiari, dei servizi sociali di riferimento e del medico di medicina generale.

E’ inoltre a disposizione dei cittadini il numero verde Filo d'argento Pronto Servizio Anziani: 800 995 988. La telefonata è gratuita e il numero è attivo 24 ore su 24. Con una semplice telefonata è possibile comunicare con una persona amica e uscire dalla solitudine, avere una persona che fa visita all'anziano a casa, organizzare un incontro con parenti e amici, chiedere di essere accompagnato a visite o a esami medici o all’ospedale,essere accompagnato alla posta, a una passeggiata, al centro sociale, la consegna del pasto a casa, dei farmaci o della spesa, essere aiutato a sbrigare pratiche e a ottenere certificati o un intervento tecnico di urgenza.

Sempre con una telefonata si può ricevere un aiuto per informazioni sui servizi del  Comune e consigli utili per evitare danni alla salute derivanti da esposizione ad elevate temperature e accorgimenti comportamentali. Si consiglia di evitare o comunque ridurre al minimo le uscite nelle ore più calde della giornata (dalle 10 alle 20). Negli ambienti con condizionatore occorre prestare molta attenzione agli sbalzi di temperatura. Si consiglia infine di non assumere integratori salini senza consultare il medico e chi è affetto da ipertensione arteriosa (pressione alta) non deve interrompere o sostituire di propria iniziativa i farmaci per regolarizzare la pressione ma consultarsi con il proprio medico.

E' meglio non svolgere attività fisica intensa, si consiglia di bere spesso durante la giornata (10 bicchieri al giorno di liquidi in particolare acqua, tè e succhi di frutta), limitare le bevande gassate, eccessivamente zuccherate e troppo fredde, evitare assolutamente le bevande alcoliche, birra compresa, limitare anche l’uso del caffè.

Un'altra buona norma è quella di mangiare poco e spesso, la frequenza ottimale sono 5 pasti al giorno, preferendo un’alimentazione leggera a base di frutta e verdura. Sono consigliate, con moderazione, anche la carne magra e il pesce. I formaggi freschi sono da preferire a quelli stagionati, ma vanno comunque consumati con moderazione. La pasta è consigliata una sola volta al giorno ed in modica quantità. In alternativa alla pasta è possibile consumare il riso.Per quanto riguardo il pane è meglio consumare solo la crosta evitando i grassi che sono contenuti nella mollica.

Si comunica infine che dal primo giugno al 15 settembre , il Servizio Meteorologico Regionale di ARPA Lombardia emetterà il bollettino di previsione del disagio da calore "Humidex". Il bollettino fornisce l'analisi della classe di disagio per il giorno precedente e la previsione della classe di disagio per il giorno in corso e per i due giorni successivi. La classe di disagio, dovuta all'effetto combinato di temperatura ed umidità, è stabilita utilizzando il valore osservato e previsto dell'indice Humidex. Il bollettino meteo sarà pubblicato sul sito dell’Asl di Lecco www.asl.lecco.it..

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento