menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La chiusura del sovrappasso di Isella arriva in Consiglio regionale

Mauro Piazza e Antonello Formenti: “A breve un’audizione per rispondere alle esigenze di cittadini e imprese”

La questione del sovrappasso di Isella sbarcherà a breve in Consiglio regionale e in particolare in Commissione V Territorio su iniziativa del consigliere regionale Mauro Piazza e del collega Antonello Formenti.

Intendiamo tenere alta l’attenzione sul problema di questo importante raccordo che interessa cittadini e imprese – spiega Piazza – Vogliamo rispondere a un problema del territorio correlato al tragico crollo del cavalcavia di Annone e alla chiusura del sovrappasso di Isella come conseguenza dei rilievi relativi alla sicurezza. L’audizione è quindi un primo riscontro che diamo ai sindaci e ai loro cittadini”.

Ma non solo: “Una categoria particolarmente colpita dalla chiusura di questa infrastruttura è quella degli autotrasportatori e delle imprese, così come hanno evidenziato anche a mezzo stampa le associazioni imprenditoriali e in particolare Confindustria Lecco-Sondrio”. L’obiettivo dell’audizione è quello di “trovare un’interlocuzione che permetta di individuare a bocce ferme percorsi fruibili in completa sicurezza per i trasporti pesanti e poi definire in un secondo momento il piano di messa in sicurezza. L’audizione sarà anche l’occasione per fare il punto della situazione in vista di un incontro con il presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani, di cui ho interessato l’onorevole Maurizio Lupi già ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti”. 

Attualmente il ponte è transitabile solo da parte dei pedoni e, dopo oltre due mesi, “diventa urgente restituirlo al transito veicolare, quanto meno alle auto, così da evitare il disagio ai residenti della frazione di Isella. Ricordo che parliamo di 280 abitanti e di 80 famiglie, senza dimenticare le attività turistiche e artigianali”, conclude Piazza.

All’audizione sarà richiesta la presenza, oltre che del Sindaco di Civate (Baldassare Mauri), anche dei primi cittadini dei Comuni limitrofi - Annone Brianza (Patrizio Sidotti), Suello (Carlo Valsecchi) e Cesana Brianza (Eugenio Galli) - delle Province di Como e di Lecco, di Anas.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento