Lago di Annone ghiacciato: divieto di accesso

Il sindaco di Civate ha emanato apposita ordinanza. Si rischia una multa fino ad un massimo di 500 euro

Uno spettacolo, che attrae ed affascina quello del lago di Annone ghiacciato. Un richiamo, però, che potrebbe costare caro a chi si avventura, camminando o pattinando, sulla lastra di ghiaccio che ricopre le acque lacustri.

Il sindaco di Civate, Baldassarre Mauri, ha - infatti - firmato
un'ordinanza di "divieto di accesso alla superficie ghiacciata del lago di Annone", rilevato - si legge nel documento - "che l'assenza di criteri validi a garantire la solidità e resistenza del ghiaccio, determina una situazione di grave pericolo per le persone che si immettono su tale superficie ghiacciata".

La violazione del divieto è punita con una sanzione amministrativa da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro; "qualora gli autori fossero minorenni - si legge - le sanzioni amministrative saranno a carico dei genitori od a chi esercita la potestà genitoriale".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: ecco cosa cambia nel 2020

  • La terra trema: in serata terremoto rilevato nel territorio di Ello

  • Barzio: tragedia sullo Zucco Angelone, arrampicatore cade durante la scalata e perde la vita

  • Satech si amplia con una nuova sede e trenta assunzioni per il 2020

  • Offerte di lavoro, Sport Specialist assume personale nel Lecchese: come candidarsi

  • Tragedia a Osnago: attraversa i binari e muore sotto il treno

Torna su
LeccoToday è in caricamento