menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta di via Amendola a Lecco, dove sarebbero avvenuti i fatti denunciati dalla giornalista romana P.R.

Una veduta di via Amendola a Lecco, dove sarebbero avvenuti i fatti denunciati dalla giornalista romana P.R.

Lanciano acqua dall'auto contro due giovanissime passanti di colore: stupida bravata o atto razzista?

L'episodio è stato denunciato da una giornalista ai carabinieri di Lecco. La testimone parla di un gesto di intolleranza. Ora toccherà agli inquirenti fare luce su quanto accaduto in via Amendola

Lanciano acqua dall’auto contro due ragazzine di colore. Una semplice stupida bravata oppure un gesto a sfondo razzista? Toccherà ai carabinieri di Lecco stabilire l’esatta dinamica e soprattutto le cause di quanto accaduto ieri mattina, sabato, in via Amendola a Lecco. Il fatto è stato denunciato ai militari dal Comando di Lecco da una giornalista romana, P.R., che, in città da qualche giorrno, ha raccontato di aver visto una berlina di colore grigio metallizzato avvicinarsi alle due ragazzine che stavano camminando sul marciapiede a poca distanza dall’incrocio con via Digione.

A un tratto dal veicolo - con a bordo due o tre persone -  sarebbe stato gettato del liquido verso le due giovanissime passanti, rimaste sbigottite per l’accaduto. Inizialmente, stando sempre alla testimonianza che la giornalista ha riportato anche in un articolo sulla propria pagina facebook, qualcuno aveva perfino temuto si fosse trattato di liquidi urticanti e non di semplice acqua. Ma per fortuna non è stato così.

Temendo appunto di aver assistito a un atto di intolleranza, grave e a sfondo razzista, e non a una semplice goliardata con gavettoni estivi, la giornalista ha ritenuto opportuno rivolgersi ai carabinieri del comando di Corso Martiri facendo verbalizzare i fatti ai quali ha assistito. Appena saputa la notizia, il pensiero è andato subito al recente episodio che ha visto suo malgrado protagonista, con una ferita all’occhio, la campionessa di lancio del disco Daisy Osakue, presa di mira con un vigliacco e pericoloso lancio di uova da un’auto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento