Lavori all'acquedotto di Olginate, Idroservice: "Inevitabile manomettere la strada"

Dopo giorni di polemiche, l'azienda lecchese porta alla luce il suo percorso di lavoro per dare una spiegazione ai cittadini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Con riferimento ai recenti articoli apparsi sui media lecchesi aventi ad oggetto i lavori di rifacimento della rete di acquedotto e fognatura sulla via Cantù a Olginate, Idroservice, in qualità di Stazione Appaltante delle opere, intende fornire alcuni approfondimenti sullo svolgimento delle attività di cantiere e sulle prossime fasi operative che sono state pianificate.

I lavori di posa sulla via Cantù di una nuova sezione della rete di acquedotto e di una nuova condotta dedicata alla raccolta dei reflui fognari – avviando una prima fase di trasformazione della preesistente fognatura mista in una condotta riservata alle sole acque meteoriche, trasformazione che si completerà con un successivo intervento – sono stati previsti per l’anno 2015 dal Piano d’Ambito provinciale ed affidati da Idroservice, in qualità di Gestore pro-tempore del servizio idrico, all’Impresa appaltatrice selezionata mediante una procedura competitiva.

In fase iniziale, i lavori hanno incontrato complessità operative conseguenti all’interferenza con la falda acquifera che è stata rilevata, in fase esecutiva, ad un livello più superficiale di quanto previsto, in fase progettuale, in base alla più recente documentazione disponibile.

E’ stata quindi adottata una variante in corso d’opera che ha previsto la posa della condotta ad una profondità inferiore e, congiuntamente, è stata verificata l’opportunità di sostituire in toto la rete di acquedotto, con i relativi allacciamenti, estendendo il perimetro di intervento originariamente previsto.

L’ampiezza delle aree oggetto dei lavori ha ovviamente portato ad un’importante manomissione della sede stradale, causando i disagi anche prolungati subìti dai residenti e dagli automezzi in transito. 

Idroservice si rammarica per quanto occorso, che avrebbe forse potuto essere mitigato in misura maggiore, pur rimanendo inevitabile in occasione di interventi così radicali.

Le opere, che sono terminate per quanto concerne l’intervento di posa previsto in questa fase, saranno completate, non appena reso possibile dall’incremento delle temperature, con la stesa di un nuovo manto stradale per l’intera larghezza della via. Il relativo incarico è già stato assegnato ad una nuova Impresa.

Per quanto concerne l’interferenza tra la diversa profondità di posa della condotta fognaria e gli allacciamenti preesistenti di alcune specifiche utenze – che si trovano oggi in condizione di non poter recapitare a gravità per la variazione delle quote –, Lario reti holding SpA, in qualità di nuovo Gestore del servizio idrico integrato, ha avviato la progettazione di un intervento di completamento dell’opera complessiva, riguardante anche via Spluga, che assicurerà la compatibilità con lo stato precedente e la totale separazione delle componenti meteoriche che afferiscono nella fognatura di via Cantù.

Pertanto, non sarà richiesto alcun intervento a carico delle utenze, che continueranno a recapitare attraverso le attuali derivazioni sino a completamento dell’intervento.

Idroservice Srl

Torna su
LeccoToday è in caricamento