Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Ubriachi a "Morbegno in cantina": dopo i tafferugli, uno di loro aggredisce i Carabinieri

Protagonisti dell'episodio tre giovani lecchesi: nei guai è finito un operaio 23enne che ha colpito i militari con calci e pugni. Arrestato, è attualmente in carcere a Sondrio

Ubriachi e aggressivi, causano tafferugli durante la manifestazione enogastronomica "Morbegno in cantina". Poco dopo, non soddisfatti, uno di loro si scaglia contro i Carabinieri.

Protagonista del poco edificante episodio, sabato, un gruppo di ragazzi lecchesi partito alla volta di Morbegno proprio per partecipare al celebre evento. I tre, in evidente stato di ebbrezza, sono stati sottoposti a un controllo dei militari della stazione di Morbegno su segnalazione di una coppia che sosteneva di essere stata aggredita senza motivo.

Risse, violenza, alcol: sabato sera movimentato a Lecco

Uno dei tre, durante la perquisizione personale, all'improvviso si è scagliato contro i Carabinieri a suon di pugni, calci e strattoni. Il giovane, un operaio 23enne già noto alle forze dell'ordine, è stato così immobilizzato e ammanettato. I militari, dopo averlo condotto in caserma, lo hanno arrestato per resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale.

La serata di festa del lecchese si è dunque trasformata in una trasferta un po' più lunga: il 23enne è infatti attualmente in carcere a Sondrio a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriachi a "Morbegno in cantina": dopo i tafferugli, uno di loro aggredisce i Carabinieri

LeccoToday è in caricamento