menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lecco, quasi 4 milioni di euro per la sicurezza e lo sviluppo della città

In programma, ad esempio, la manutenzione straordinaria degli edifici scolastici

La sicurezza e lo sviluppo di Lecco. Questi gli obiettivi per cui - ieri, lunedì 13 giugno - il Consiglio comunale ha stanziato quasi 4 milioni di euro.

«Davanti a delle risorse modeste abbiamo dovuto fare delle scelte e abbiamo optato per la sicurezza prima di tutto, a partire da quella dei nostri bambini fino a quella dei dipendenti comunali passando per quella del nostro territorio. – afferma Antonio Pattarini, presidente della Commissione I e Consigliere PD - La scelta si è rivelata necessaria soprattutto in considerazione delle manutenzioni molto trascurate nei decenni passati (nonostante muti di 43 milioni) che ci hanno consegnato oggi situazioni al limite: un esempio su tutti quello di Villa Ponchielli, divenuta proprietà del Comune e poi abbandonata, per la quale dobbiamo spendere oggi 280 mila euro per evitarne il crollo. Anche per questi motivi, vogliamo fortemente che si continui a dedicare grande attenzione alla sicurezza, in continuità con quanto iniziato dalla prima Giunta Brivio: dalla copertura del Caldone in viale Dante alla messa in sicurezza del San Martino, fino agli interventi sui ponti Visconti e Badoni, passando per la rimozione dell'amianto dai tetti delle scuole (con l'installazione dei pannelli fotovoltaici), per l'lluminazione del parco di Villa Gomes, per la messa in sicurezza dei versanti a monte in località Germanedo, Malnago, Versasio e Bonacina».

In programma, quindi: la manutenzione straordinaria degli edifici scolastici (1.390.000 euro, in cui rientra il rifacimento delle controsoffittature in ogni aula di ogni scuola) e degli edifici comunali (1.500.000 euro); nuovi progetti di messa in sicurezza del San Martino (150.000 euro), il progetto del Palazzo Cereghini (650.000 euro). Inoltre, finanziamenti al turismo (progetto "Cult City"), alla cultura (biblioteca), all'ambiente (raccolta differenziata e mobilità sostenibile).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento