menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lecco, approvato il regolamento per la cittadinanza attiva

Il documento sarà presentato alla cittadinanza questa sera, a Palazzo delle Paure

Il Consiglio Comunale di ieri, lunedì 9 maggio, ha approvato il "Regolamento per la collaborazione tra cittadini attivi e amministrazione", documento che dà ai cittadini, singoli o associazioni, la possibilità di "adottare un angolo di città", prendendosi concretamente cura di Lecco.

«Come Partito Democratico non possiamo che esprimere piena soddisfazione per il raggiungimento di quest'obiettivo – è stato il commento del consigliere Agnese Massaro – e ringraziare quanti hanno collaborato con noi, in primis gli alleati di Appello per Lecco e Vivere Lecco, per l'intenso lavoro di questi mesi. Lo spirito con il quale abbiamo voluto muoverci è stato quello di creare uno strumento, prima inesistente, affinché i cittadini o le associazioni potessero prendersi cura del bene pubblico in totale gratuità e chiedendosi non "Cosa può fare la mia città per me?" ma "Cosa posso fare io per la mia città?"».

Il regolamento - inoltre - prevede l'introduzione del "baratto amministrativo", strumento grazie al quale il cittadino che non riesca a far fronte al pagamento di tasse locali potrà accordare con il Comune di Lecco un'esenzione o una riduzione dei tributi dovuti in cambio di un impegno in lavori per il bene comune.

«Chi è aiutato diventa e si sente risorsa per la collettività, per la quale mette a disposizione le sue capacità e il suo tempo in interventi di pubblica utilità. – spiega il consigliere Clara Fusi – E il mettere in campo le proprie risorse personali aiuta non solo al saldare il proprio debito attraverso lo svolgimento di lavori utili al bene comune, ma anche e soprattutto a non perdere la propria dignità di essere umano e di aumentare la fiducia nei confronti dello Stato e della comunità. Il cittadino non è più un assistito o un bisognoso di "carità", ma diventa risorsa per la società, la comunità, il territorio stesso».

«Come PD di Lecco vogliamo, pertanto, auspicare in una risposta partecipata della cittadinanza e che questo regolamento possa essere un incentivo a impegnarsi nella tutela del bene comune in prima persona, quale strumento prezioso per attivarsi, socializzare e contribuire con il proprio tempo e la propria passione alla cura della nostra Lecco».

Il regolamento, alle 21 di martedì 10 maggio, sarà presentato alla cittadinanza, a Palazzo delle Paure.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento