Cronaca SS36DIR

Lecco-Ballabio: martedì, «meteo permettendo», riprendono i lavori

La Statale verrà chiusa a singhiozzo per impattare il meno possibile sul traffico

L'incidente per cui si lavora sulla Lecco-Ballabio (Foto Tony Acca)

Da martedì 6 marzo, condizioni meteorologiche permettendo, si procederà a riavviare i lavori sospesi del cantiere allestito lungo la SS36-dir dalle ore 8:30 alle ore 19:00, con chiusura della carreggiata sud - direzione Lecco e con relativa riapertura al transito a doppio senso dalle ore 19:00 alle ore 8:30

Nella fascia oraria dalle ore 8.30 alle ore 15.30, per garantire il passaggio dei mezzi pesanti lungo la vecchia strada di collegamento Lecco-Ballabio e minimizzare i disagi, verrà qui disposto il senso unico alternato dei suddetti mezzi con 2 movieri messi a disposizione dalla Ditta di MO ANAS. Per questo motivo è sconsigliato vivamente il transito dei mezzi pesanti nella fascia oraria 15:30 - 19:00.

Questo è quello che è stato deciso in seguito dell’incontro tenutosi presso il Comune di Ballabio in data 27 febbraio, alla presenza degli Amministratori del Comune di Lecco e dei Comuni della Valsassina con i rappresentanti di ANAS e in relazione alle successive valutazioni, che hanno tenuto conto delle proposte e degli orientamenti degli Amministratori volti a garantire il transito sulla nuova Lecco-Ballabio nell’ora di punta in entrambe le direzioni.

L’assessore alla viabilità del Comune di Lecco Corrado Valsecchi e il Sindaco di Ballabio Alessandra Consonni «raccomandano agli automobilisti di utilizzare prima delle ore 8:30 la nuova Lecco-Ballabio, anche per raggiungere scuole e luoghi di lavoro della città capoluogo. Invitano inoltre i cittadini che da Lecco devono raggiungere la Valsassina a utilizzare esclusivamente la SS36-dir che, in direzione Ballabio, sarà sempre aperta».

Il commento del Comune di Ballabio: «Promessa mantenuta»

L'accordo («o semaforo o apertura strada fino alle 8,30») raggiunto durante il vertice nel Municipio di Ballabio lo scorso martedì 27 febbraio è stato rispettato. Nella giornata di oggi l'Anas, dopo aver verificato l'impraticabilità della prima soluzione, ha stabilito che verrà adottata la seconda: la nuova Lecco-Ballabio sarà agibile in entrambe le direzioni nellì'ora di punta e saranno garantiti anche i movieri sulla «vecchia».

Era indispensabile consentire ai valsassinesi di raggiungere il lavoro e la scuola in tempi normali, risparmiando loro le assurde perdite di tempo e tutti i disagi causati dal passaggio nell'ora di punta attraverso le «forche caudine» della vecchia strada: volevamo ottenere soprattutto questo, e ci siamo riusciti. Ovviamente tutti i lavori stradali comportano delle ricadute sulla circolazione, ma era nostro dovere scendere in campo per alleviarle.

Si tratta di una vittoria del territorio, ringrazio il Comune di Lecco e i sindaci valsassinesi che hanno contribuito in maniera determinante a questo risultato, offrendo anche la dimostrazione che la Valsassina può "fare squadra" per difendere i propri interessi e la propria dignità. Un ringraziamento è, poi, dovuto ad Anas per averci ascoltato, e soprattutto ai cittadini per la pazienza (ma anche per la giusta collera) e la fiducia dimostrata anche in questa occasione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecco-Ballabio: martedì, «meteo permettendo», riprendono i lavori

LeccoToday è in caricamento