menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lecco più sicura: barriere anti-camion in piazza Cermenati

Il Comune, dopo i fatti di Berlino, potenzia le misure di sicurezza fino alla fine delle festività

Dopo i fatti di Berlino, il Comune di Lecco potenzia le misure di sicurezza con ostacoli fissi (jersey in cemento) posizionati in prossimità del Villaggio di Natale di piazza Cermenati, fino alla fine delle festività.

La decisione, presa dal Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, convocato - nei giorni scorsi - dal Prefetto di Lecco, Liliana Baccari, segue la direttiva diramata dal Viminale, che chiede di "intensificare le misure di vigilanza e di sicurezza a protezione degli obiettivi ritenuti più a rischio, rafforzare i controlli nelle aree di maggiore afflusso di persone in occasione dello svolgimento di eventi o cerimonie previste per le prossime festività natalizie nonché verso luoghi che notoriamente registrano particolare afflusso di visitatori".

«Gli attentati di Berlino e prima ancora Nizza - commenta Virginio Brivio, sindaco di Lecco - hanno fatto innalzare l'attenzione per i luoghi aperti con alta frequentazione, tra cui piazze con mercatini ed eventi pubblici. Di fronte alle comunicazioni del Ministero dell'Interno e della Prefettura di Lecco, il Comune si è detto subito pronto a collaborare con le altre Forze dell'Ordine facendo posizionare nelle prossime ore speciali barriere di protezione e rafforzando i controlli sul territorio».

«Questo - prosegue Brivio - senza voler creare panico nella popolazione, ma cercando di aumentare il senso di sicurezza per i tanti lecchesi e turisti che durante le festività decideranno di trascorrere qualche ora di serenità in città. La paura non deve vincere, le nostre abitudini non devono cambiare, ma non possiamo restare indifferenti a quanto è avvenuto nel cuore della Germania e non prendere misure di sicurezza ulteriori rispetto al grande lavoro svolto dalle Forze dell'Ordine sarebbe un gesto poco responsabile».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento