I dati di un anno di attività dei Carabinieri, netto calo di reati tra Lecco e provincia

Nel 2020 un terzo di furti e in meno e rapine diminuite del 16%. In tutto sono state controllate oltre 61.000 persone, 159 gli arresti

Netto calo di reati nel 2020 in provincia di Lecco. È quanto emerge dai dati relativi alle attività svolte nell'ultimo anno dai carabinieri del Comando provinciale di Lecco tra città e territorio. L’Arma ha perseguito oltre l’87% degli illeciti penali che si sono verificati in tutto il Lecchese, dove si è registrata una diminuzione significativa dei crimini predatori rispetto ai dodici mesi passati.

Il consuntivo con tutti i dati

In particolare: furti (-33,67%), rapine (-16,22%), ricettazioni (-20,00%), estorsioni (-3,45%), e truffe a danno di persone anziane (-8,25%). I reparti operanti sul territorio, nel corso del 2020 hanno eseguito 51.562 controlli preventivi di polizia, su 61.395 soggetti e 46.566 veicoli, mentre l’attività repressiva ha fatto registrare 159 persone tratte in arresto e 2.047 deferimenti in stato di libertà.

Trovato con droga a machete nei boschi della Brianza: giovane arrestato dai carabinieri

L’Arma dei Carabinieri nella Provincia di Lecco ha portato avanti il proprio lavoro di controllo e sicurezza con le sue 15 Stazioni territoriali, 4 forestali, 2 Comandi di Compagnia, un Comando Gruppo Forestale, il Nucleo Cinofili di Casatenovo ed una Motovedetta classe 200, facendo dunque registrare nel 2020 un bilancio molto positivo. Un'annata particolare, caratterizzata anche dalle forti restrizioni negli spostamenti finalizzate al contrasto della pandemia.

I servizi legati alla lotta al Covid con la consegna dei computer per la Dad e il ritiro delle pensioni

Inoltre, sempre nel corso dell'anno che sta per concludersi i militari hanno collaborato, unitamente alle altre Forze di Polizia, ai servizi finalizzati alla verifica del rispetto delle prescrizioni previste dai vari Dpcm per il contrasto al Covid-19, svolgendo parallelamente un’importante attività di sostegno alle popolazioni.

In quest'ultimo ambito si segnalano l’intervento in favore degli istituti scolastici della provincia per facilitare lo svolgimento delle didattica a distanza, consegnando a domicilio, d’intesa con l’Ufficio Scolastico Provinciale, oltre 700 Pc e Tablet agli studenti, nonché la collaborazione con “Poste Italiane” per il ritiro delle pensioni da parte dei carabinieri in favore di utenti impossibilitati a raggiungere gli uffici postali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico investimento sulla direttrice Milano-Lecco: la vittima era scomparsa nella mattinata

  • La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

  • Doppia tragedia sui monti che circondano il Lecchese: morti due uomini a Brumano e sul San Primo

  • Lecco, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio. Ecco le regole

  • Stroncato da un malore in montagna: Mandello piange Carlo Gilardi

  • Calolzio: scoperta società legata alla malavita, il Prefetto De Rosa la chiude

Torna su
LeccoToday è in caricamento