menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della cena di ieri sera

Un momento della cena di ieri sera

Lecco, un cenone di Capodanno anche per gli ospiti del Rifugio notturno

Accoglienza e convivialità alla mensa Caritas di Lecco, per le persone sole e senzatetto

Grazie all’Associazione "Qualcosa in più", e ai volontari della Caritas insieme ai Bar Mojto e Barcaiolo, si è tenuta ieri sera, martedì 30 dicembre, presso la mensa Caritas di Lecco, la cena di fine anno per le persone sole e senzatetto. Agli ospiti è stato offerto un ricco menù dove non è mancato il classico piatto polenta e coniglio.

In occasione dell’inizio del nuovo anno, agli ospiti del Rifugio notturno  di via San Nicolò a Lecco è stata offerta la possibilità di ritrovarsi insieme per un momento di convivialità e lenire le molte sofferenze patite durante l’anno. 

Il rifugio, a due passi dalla Basilica, non è solo un rifugio, ma anche, e soprattutto, un modo nuovo di fare accoglienza a Lecco: non più le tristi tende e container che hanno caratterizzato l'inizio di questa iniziativa, 5 anni fa, ma una struttura abitativa (l’ex sede del settimanale cattolico Il Resegone messa a disposizione dal prevosto della città, Monsignor Franco Cecchin). 

Lo spazio accoglie attualmente 20 persone senza fisa dimora che hanno accettato le regole e superato i colloqui loro fissati da Caritas: non si tratta di regole da caserma fatte per evitare litigi e prepotenze, bensì di disposizioni l cui scopo è avviare una convivenza e un dialogo con le istituzioni che promuovono il rifugio, ovvero la Caritas, il Comune, la cooperativa "L’Arcobaleno", la parrocchia di San Nicolò, il Lions Host di Lecco e Banca Intesa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento