menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lecco, domenica in piazza con comune e Coldiretti per la "Caciotta solidale"

“E’ realizzata con il latte delle stalle colpite dal terremoto di agosto”. Il sindaco Brivio: “Bene l’iniziativa di Coldiretti in piazza Cermenati”

La Caciotta della Solidarietà, fatta con il latte raccolto negli allevamenti terremotati del Centro Italia, arriva domenica a Lecco: un importante segno di vicinanza alle imprese agricole per sostenere la ripresa delle attività e la loro ricostruzione.
A portarla nel cuore della città lariana è Coldiretti, nell’ambito della ‘Festa di Lecco Città solidale’, promossa domenica 2 ottobre nella centrale piazza Cermenati: l’intero incasso – spiegano dall’organizzazione agricola – “sarà devoluto alle aziende agricole danneggiate dal sisma”. Il formaggio, riconoscibile dalla speciale etichetta “Aiutaci ad aiutarli” pesa 1,3 chili e sarà venduta al prezzo di 10 euro.

“Far vivere le stalle – spiegano Fortunato Trezzi e Raffaello Betti, presidente e direttore di Coldiretti Como Lecco – significa far ripartire l’economia e l’occupazione e contrastare l’abbandono in un territorio dove l'agricoltura è fondamentale. La caciotta è prodotta con il latte di Amatrice, Norcia e Leonessa ed è riconoscibile da una speciale etichetta per il sostegno alle aree terremotate “Aiutaci ad aiutarli”. Si tratta della prima iniziativa con un impatto economico diretto sul territorio per fermare l’abbandono con il lavoro per la popolazione, che nelle campagne terremotate significa soprattutto salvare le stalle. Neanche una goccia di latte deve essere più gettata per far vivere le stalle e garantire il presidio di un territorio dove l’agricoltura e l’allevamento sono una risorsa imprescindibile per contrastare lo spopolamento e l’abbandono e dare un futuro alla popolazione”.
Sono 3.300 i posti di lavoro a rischio nelle campagne nei territori dei 17 comuni che hanno subito danni strutturali gravi si contraddistinguono per un’elevata densità di aziende agricole che sono oltre 7 ogni 100 abitanti, rispetto alla media nazionale di 2,7%-

“Nell’ambito della “Festa di Lecco Città solidale”, ospitiamo con piacere l’iniziativa promossa da Coldiretti, “La caciotta solidale” – commenta il sindaco di Lecco, Virginio Brivio. “Un modo concreto per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto a rimettere in moto il proprio tessuto economico costituito da molte aziende agricole. Accanto al mercato agricolo di Coldiretti, la nostra città ha organizzato una due giorni ricca di eventi solidali. Già a partire da sabato 1 ottobre, ospiteremo una delegazione di cittadini provenienti da Accumoli, tra i comuni più colpiti dal sisma dello scorso agosto, per vivere insieme momenti di condivisione. Con loro saranno presenti a Lecco alcuni cuochi, sempre originari di Accumoli, che si sono messi a disposizione per preparare la pasta all’amatriciana in piazza Garibaldi insieme ai cuochi lecchesi. La pasta sarà somministrata dietro contributo minimo di 10 euro. La manifestazione culinaria andrà in scena dalle 12 alle 20 e sarà accompagnata da un concerto rock gratuito fino alle 24. Sempre domenica sarà possibile visitare i musei cittadini a una tariffa ridotta di 4 euro: l’intero ricavato della delle iniziative promosse dal Comune sarà devoluto al Comitato di Solidarietà Provinciale che realizzerà, su indicazione delle Amministrazioni dei Comuni colpiti dal sisma, un progetto tangibile e di pubblica utilità per le popolazioni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento