menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lecco, Giacomo Zamperini "Con una situazione stradale disastrosa non hanno trovato nulla di meglio da fare che allargare un marciapiede "

Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale interviene sui lavori in corso in via Grassi.

“Davanti al Caffè del Vallo in via Grassi, in questi giorni, qualcuno dell'amministrazione comunale ha pensato bene di allargare il marciapiede di...10 cm!”. La segnalazione del consigliere comunale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale Giacomo Zamperini pungola Palazzo Bovara sullo svolgimento dei lavori che, stando a quanto dichiarato dall'assessore alla viabilità Vittorio Campione, saranno portati a termine il prossimo 19 ottobre (https://www.leccotoday.it/cronaca/lecco-prolungati-i-lavori-in-corso-matteotti.html)

“Con la situazione stradale disastrosa in cui ci troviamo –prosegue Zamperini-, le risorse che scarseggiano, i disagi per i cittadini, non hanno trovato nulla di meglio da fare che allargare un marciapiede di 10 cm? Quanto sono costati alle tasche dei lecchesi questi lavori? I residenti e i commercianti, come al solito, non sono stati avvisati e sono rimasti bloccati. Intanto, ora abbiamo la certezza che i lavori in corso Matteotti proseguiranno anche dopo la riapertura delle scuole e sembrerebbero destinati a non finire mai”.

Le osservazioni critiche del consigliere FDI-AN non si limitano all’allargamento del marciapiede. “Mi chiedo come mai lo svolgimento dei lavori venga sempre affidato alla società "Pozzi Strade" che, come ho più volte denunciato anche attraverso un'interpellanza comunale, era in debito con il comune di Lecco di alcune centinaia di migliaia di euro. Non mi risulta che il conto sia stato saldato. Per cui le mie perplessità rimangono: per quale motivo a Lecco lavora quasi esclusivamente una società anche se deve parecchi soldi al comune? Non ci sono alternative? I lavori sono sempre qualitativamente impeccabili? Possiamo non pagare questa società finché non avrà saldato il suo debito? Io credo che questa maggioranza politica di centrosinistra dovrebbe iniziare a preoccuparsi seriamente della situazione viabilistica e dello stato di salute delle nostre strade. Invece, sembra sempre più preoccupata a fare proclami e cercare alleanze bislacche in vista delle prossime elezioni comunali. I lecchesi possono solo prenderne atto a futura memoria”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento