Cronaca Via Bruno Buozzi

Giostre a Lecco, è duro lo scontro fra pompieri e Comune, ma il vicesindaco promette una soluzione

I vigili del fuoco decisi a non concedere l'area che dovrebbe ospitare la caserma

Un'attrazione delle giostre di Lecco

Prosegue la diatriba sul destino delle giostre che, tradizionalmente, ogni anno nel periodo pasquale stazionano per qualche settimana nel grande spiazzo in località Bione.

Quest'anno, infatti, lo stop non arriva dal Comune, bensì dai vigili del fuoco lecchesi, cui la proprietà è stata assegnata per costruire la nuova caserma. Il Comando provinciale, supportato anche dalle sigle sindacali, ha scelto di negare l'accesso all'area per evidenziare il disagio dei pompieri, che da 23 anni lottano per la nuova caserma.

E mentre sui social network giostrai e vigili del fuoco si confrontano sulle diverse posizioni, fra chi chiede di non negare un periodo di lavoro ai giostrai e alle loro famiglie, e chi risponde che è ora di dare un segnale forte, il Vicesindaco di Lecco, Vittorio Campione, promette che una soluzione sarà trovata, "con o senza l'aiuto dei pompieri".

Resta da capire quale sarà l'alternativa che il Comune di Lecco riuscirà a mettere a punto e se ce la farà entro il 21 marzo, giorno in cui il luna park dovrebbe aprire.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giostre a Lecco, è duro lo scontro fra pompieri e Comune, ma il vicesindaco promette una soluzione

LeccoToday è in caricamento