Aperta la Porta santa di San Nicolò, anche a Lecco è iniziato il Giubileo

Cerimonia "blindata" per garantire la sicurezza. Piazza e basilica gremite di fedeli

Monsignor Rolla all'apertura della Porta santa

È ufficialmente iniziato anche a Lecco l'anno giubilare della misericordia voluto da Papa Francesco: alle ore 18 di ieri 13 dicembre, in una piazza gremita e fra misure di sicurezza straordinarie, il Vicario episcopale monsignor Maurizio Rolla ha aperto la Porta santa della basilica di San Nicolò di Lecco.

La cerimonia ha visto il vicario arrivare in processione dall'oratorio che sorge vicino alla basilica, preceduto da chierichetti, dai parroci lecchesi e dal decano, monsignor Franco Cecchin: una volta giunto davanti alla Porta santa, monsignor Rolla ha osservato un momento di silenzio prima di spalancare l'ingresso, dando così il via all'anno giubilare lecchese. Dopo l'apertura della porta, il vicario ha benedetto i fedeli radunati all'interno della basilica stracolma, e quelli riuniti in piazza, dietro le transenne installate per ragioni di sicurezza.

Per l'evento sono state messe in atto imponenti misure di sicurezza decise dal Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica: oltre alle transenne posizionate in piazza della basilica, sono state chiusi al traffico il lungolago verso via Nava, il tratto compreso tra l’incrocio di via Parini con via Bixio in direzione di via Nava, e tutta via San Nicolò, mentre una task force di agenti della polizia, carabinieri e finanzieri hanno controllato uno per uno i fedeli che si sono recati ad assistere all'apertura della Porta santa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • L'amore trionfa sul virus: si sposa dopo essere stato intubato e aver sconfitto il Covid

  • Ruba un'ambulanza per tornare a casa dal Pronto soccorso

  • Coronavirus, i dati dell'Asst: sono oltre 340 i pazienti ricoverati tra Lecco e Merate

Torna su
LeccoToday è in caricamento