Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Piazza Armando Diaz

Il turismo passa dallo schermo: con le riprese di "Una grande famiglia", Lecco pensa al futuro

La trasmissione della fiction su Rai Uno sarà un notevole spot pubblicitario: l'Assessore Volonté ha incontrato Lombardia film commission per parlare delle possibilità che cinema e tv possono avere sul turismo lecchese.

Un momento dell'incontro fra Contri, Rinaldo, Volonté e Cagnotto
In concomitanza con le riprese della fiction Rai "Una grande famiglia", nei giorni scorsi si è svolto a palazzo Bovara un incontro fra l'Assessore comunale allo sviluppo economico, Armando Volonté, e una delegazione cmoposta dal presidente della lombardia film commission, Alberto Contri, l'amministratore delegato di Cross production, Rosario Rinaldo, Paolo Cagnotto ed Egidio Magni di Lecco film commission.

Durante l'incontro, oltre ai ringraziamenti al Comune e alla Polizia locale per la collaborazione e la disponibilità quotidiana nel facilitare il lavoro della troupe di "Una grande famiglia", è stato affrontato il tema delle possibilità che cinema e tv possono offrire per sviluppare il turismo lecchese.

L'Assessore Volonté ha espresso fin da subito la disponibilità di Lecco a ospitare e favorire le riprese di un'eventuale quarta stagione della fiction Rai, e ha sottolineato le ricadute positive che la trasmissione della serie sulla rete ammiraglia della tv pubblica potrebbero avere sull'indotto turistico della città, come è capitato ad altri luoghi d'Italia: basti pensare a Scicli, cittadina siciliana resa famosa dal Commissario Montalbano.

“Le ricadute positive di un radicamento dell’industria cinematografica sul territorio - ha commentato Volonté - sono un volano importante non solo per il turismo, ma per tutto l’indotto economico: per gli alberghi e i ristoranti che ospitano tecnici e maestranze, ma anche per le attività artigiane e commerciali che vengono coinvolte ogni giorno per la fornitura di materiali per la scena. Abbiamo registrato effetti positivi persino sul mondo della scuola: alcuni ragazzi lecchesi hanno infatti potuto sfruttare preziose occasioni per lavorare sul set come stagisti. Sotto molti punti di vista, rendere appetibile Lecco per il cinema e la televisione è sicuramente un investimento produttivo”.

In conclusione dell'incontro, i partecipanti hanno ppreso l'impegno di delineare in tempi brevi un percorso condiviso tra il Comune e Lombardia film commission che promuova con forza le potenzialità del territorio lecchese sotto l'aspetto cinematografico e televisivo.

A questo proposito l'Assessore Volonté non ha escluso di poter destinare alcune risorse a questo progetto per il 2015, in modo proporzionale alla disponibilità del Comune.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il turismo passa dallo schermo: con le riprese di "Una grande famiglia", Lecco pensa al futuro

LeccoToday è in caricamento