rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Guasti sulle linee, il traffico ferroviario va in tilt

Mattinata di ritardi e cancellazioni per Trenord: un problema si è verificato agli impianti di circolazione tra Mandello e Lierna, altri a passaggi a livello in Brianza e in Valtellina

Ancora disagi per i pendolari. Il periodo non è davvero favorevole a chi utilizza ogni giorno il treno per i propri spostamenti. La settimana è iniziata con nuovi ritardi e cancellazioni comunicati da Trenord sul proprio sito ufficiale.

Il treno 2557 partito da Tirano alle 6.12 e diretto a Milano viaggia con un ritardo di un quarto d'ora per le ripercussioni di un guasto agli impianti che regolano la circolazione lungo la linea, individuato tra le stazioni di Lierna e di Mandello. Questo ha comportato un ritardo a cascata su tutta la tratta. 

Il treno si ferma, i pendolari vanno a piedi

Il convoglio 2550 (Milano Centrale h 6.20) viaggia con lo stesso ritardo di 15 minuti. Il treno 5254 (Lecco h 7.18) è partito 20 minuti più tardi rispetto l'orario programmato, mentre il 5251 (Sondrio 6.51) è partito con 25 minuti di ritardo a causa di un guasto a un passaggio a livello tra le stazioni di Ponte in Valtellina e Sondrio.

Sulla Lecco-Molteno-Monza

Disagi inoltre sulla Lecco-Molteno-Monza-Milano, anche in questo caso per un guasto a un passaggio a livello, tra le stazioni di Triuggio-Ponte Albiate e Villasanta. Il treno 5133 programmato da Porta Garibaldi alle 10.14 è stato cancellato, così come il 5134 che sarebbe dovuto partire da Lecco alle 8.07.

Notevoli i ritardi accumulati in mattinata. Il 5130 da Lecco (6.55) e il 5128 (Lecco 6.40) rispettivamente quindici minuti, il 5121 (Porta Garibaldi 5.47) addirittura 87!
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guasti sulle linee, il traffico ferroviario va in tilt

LeccoToday è in caricamento