Cronaca Via Cesare Cantù, 18

Lecco, il primo Marzo "Una giornata con noi migranti"

La giornata sarà suddivisa in due momenti: alle 17 ritrovo e presidio in piazza Diaz, alle 19 presso "L'Officina della Musica" un momento di festa per tutti

E' stata presentata questa mattina presso il circolo ARCI di Lecco "Una giornata con noi migranti", che il Primo Marzo 2014 prenderà vita alle ore 17 in piazza Diaz, prima di trasferirsi alle ore 19 presso l'Officina della Musica, locale situato a Maggianico in via Gomez, 3. Durante la serata verrà anche proiettato un video contenente 8 testimonianze di interviste fatte a  dei giovani stranieri di seconda generazione, prodotto da "Les Cultures".

"E' fondamentale - esordisce Davide Ronzoni, Presidente ARCI - sostenere questi diritti per tutti. I problemi non possono essere affrontati con invidia o guardando sempre il proprio orticello, ma facendosi forza l'uno con l'altro."

"Quello dei migranti non è un problema, noi condanniamo con forza ogni forma di razzismo e discriminazione, per questo spingiamo per rendere attuabile un cambiamento della legge, che in breve tempo consenta ai figli dei migranti di avere la cittadinanza italiana, il diritto di voto per i migranti che risiedono nel nostro Paese, una legge sul diritto d'asilo e politiche di accoglienza quantomeno accettabili, la chiusura dei Centri di Identificazione ed Espulsione, l'abolizione della Bossi-Fini e del pacchetto sicurezza." Questo il pensiero del Comitato "Noi tutti migranti", che ha organizzato e sta promuovendo l'evento.

Isilda Armando di Anolf ci tiene a sottolineare che "La crisi non guarda in faccia nessuno, colpisce tutti, ma sono i migranti a pagarne le conseguenze maggiori. Per queste comunità non sono nemmeno presenti degli spazi di ritrovo." A tal proposito, è stato sottolineato come da ormai cinque anni vengano costantemente richiesti degli spazi per permettere queste attività, ma che le ultime Amministrazioni abbiano negato questa possibilità.

"Gli immigrati - si esprime Andrea Panizza di Les Cultures - utilizzano il 7% della spesa pubblica e restituiscono tramite il lavoro ben il 10% del PIL totale realizzato in un anno dall'Italia. Questo rende evidente come quello dell'immigrazione sia semplicemente un problema che non esiste."

Queste le adesioni al comitato "Noi tutti migranti": CGIL, CISL, UIL, ARCI, Ass. Camerunesi, ANOLF, , Ass. Burkinabè, Italia-Nicaragua, Ass. Senegalesi Lecco, Rete Radie Resch, Les Cultures Onlus, Comunità di Via Gaggio, La casa sul pozzo,Ass. volontari Namaste Missioni Consolata, Ale.G, Pax Christi, L’angologiro, Progetto Mondo Mlal, Mir sada, Ass.Togolesi, Ass. Costa d’avorio, Ass. Ghanesi, Ass. Perùani, Ass. Bangladesh, Associazione sportiva C.F.S, ACLI, ANPI, AGPL, Associazione Turchi di Lecco (Alevite Bectasi), UDI,Telefono Donna Lecco, Caritas, Somubi Women’s Progress, Associazione della Costa D’Avorio, Associazione Les Femmes Vaillantes di Lecco, Associazione Cittadini del Kosovo, Mirage Burkina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecco, il primo Marzo "Una giornata con noi migranti"

LeccoToday è in caricamento