Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Lezioni al pomeriggio, la lettera di una mamma del "Parini"

«È stata decretata la morte sociale dei ragazzi, a causa di negligenze non a loro imputabili»

La lettera - di seguito - della mamma di una studentessa del "G. Parini" di Lecco indirizzata a: presidente Provincia di Lecco, Flavio Polano, assessore Pubblica Istruzione della Provincia di Lecco, Marinella Maldini, Prefetto di Lecco, Liliana Beccari, dirigente scolastico Istituto Parini di Lecco, Carlo Cazzaniga, direttore generale Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, Delia Campanelli, direttore Ufficio Scolastico Territoriale per la Lombardia di Lecco, Armando Volontè, Comando Vigili del Fuoco di Lecco.

Egregi Signori,
Sono la mamma di una ragazza che il prossimo anno scolastico frequenterà la classe 4^ dell'Istituto Parini.
Sono anche rappresentante di classe per genitori e membro del consiglio di Istituto.
Ho deciso di scrivere la presente lettera - del tutto a titolo personale - per fare il punto sull'intricata situazione nella quale si trova la scuola di mia figlia.
Dunque - da quello che ho capito dai giornali e comunicati vari del Dirigente Scolastico, l'anno scolastico inizierà con una settimana di ritardo - ritardo reso necessario per l'esecuzione di lavori non fatti per tempo.
In più alcune classi dovranno frequentare le lezioni pomeridiane per un periodo non ben precisato di tempo.
Si parla di Natale o forse tutto l'anno scolastico.
Leggo che questa è la soluzione "al problema" che Provincia, Prefetto, Vigili del Fuoco etc. etc. hanno trovato.
Credo doveroso evidenziare che il problema non è stato risolto. Il problema - cari signori - voi lo avete preso e scaricato sui ragazzi che frequenteranno l'istituto, sulle loro famiglie e sui lavoratori (docenti e ATA) del Parini.
Quando leggo frasi del tipo "di meglio non si poteva fare" rabbrividisco, soprattutto se penso che la situazione è stata segnalata da tempo e che per tempo non avete agito.
Di fatto voi avete decretato la morte sociale di questi ragazzi che a causa di negligenze non a loro imputabili si troveranno ad affrontare un anno scolastico da incubo per moltissime ragioni che vado di seguito ad elencare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lezioni al pomeriggio, la lettera di una mamma del "Parini"

LeccoToday è in caricamento